31.08.2022 - 20:12

Mali: Onu, 50 civili uccisi da esercito e ‘personale straniero’

La missione di pace nel paese africano testimone delle brutalità commesse dall’esercito durante i rastrellamenti condotti per stanare terroristi

Ats, a cura di Red.Web
mali-onu-50-civili-uccisi-da-esercito-e-personale-straniero

Almeno 50 civili sono stati uccisi e centinaia arrestati nel Mali centrale ad aprile, durante un’operazione dell’esercito e di "personale straniero": lo ha dichiarato Minusma, la missione di pace dell’Onu nel Paese.

La vicenda risale al 19 aprile, quando i soldati del Mali "accompagnati da personale militare straniero" hanno fatto una perquisizione nel comune di Hombori dopo che uno dei loro convogli è stato attaccato con una bomba sul ciglio della strada, ha precisato Minusma.

"Almeno 50 civili (tra cui una donna e un bambino) sono stati uccisi e più di 500 altri arrestati", si legge in un rapporto trimestrale su violenze e violazioni dei diritti.


Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved