ULTIME NOTIZIE Estero
Ucraina
8 min

Il Financial Times nomina Zelensky ‘un Churchill dei social’

La testata ha definito il presidente ucraino persona dell’anno per la sua “straordinaria dimostrazione di leadership e forza d’animo”
Ucraina
1 ora

Attaccata nella notte la città natale di Zelensky

Diverse potenti esplosioni hanno scosso la città: “Non filmate e non pubblicate nulla sui social media”, l’invito dei militari
Estero
9 ore

Bruxelles, al via il maxi-processo sugli attentati del 2016

Alla sbarra ci saranno 10 imputati. Negli attacchi morirono 32 persone e ci furono oltre 300 feriti
la guerra in ucraina
11 ore

Il mega yacht di Medvedchuk all’asta, i ricavi a Kiev

Valore 200 milioni di dollari: si tratta del primo caso. ‘Londra ferma l’oligarca russo Fridman’
la guerra in ucraina
11 ore

Bombe russe a Zaporizhzhia, colpito centro oncologico a Kherson

‘Base russa in costruzione a Mariupol’. Putin andrà a fare una visita nel Donbass
Estero
12 ore

Snowden ha preso il passaporto russo

L’esperto informatico, nel 2013, decise di desecretare in autonomia migliaia di documenti top secret del suo Paese, gli Stati Uniti
iran
12 ore

‘Abolita la polizia morale’, ma il regime non conferma

Mistero sulla frase del procuratore generale alla vigilia di nuove proteste di piazza. Demolita la casa di una scalatrice che gareggiò senza velo
italia
13 ore

La ticinese Schlein si candida per la segreteria Pd

In concorrenza a Bonaccini: ‘Parte da noi una storia nuova’. Botta e risposta con l’ex segretario Renzi sul suo exploit alle Europee
Stati Uniti
15 ore

Covid, età media dei decessi in calo negli Stati Uniti

Dai 78 anni del 2020 ai 69 anni del 2021. Tra le ragioni la maggiore copertura vaccinale degli anziani e le specifiche misure preventive
Betlemme
15 ore

Betlemme con l’abito natalizio: acceso l’Albero

Entrano nel vivo in Cisgiordania le festività. E tornano i pellegrini: con 90mila prenotazioni dagli Stati Uniti ritrovate le cifre del 2017
Indonesia
16 ore

All’asta un arcipelago indonesiano con più di 100 isole

Widi Reserve, una sorta di paradiso terrestre incontaminato, in vendita al miglior offerente. Per partecipare serve un deposito di 100’000 dollari
Estero
17 ore

Continua a guadagnare quota il traffico aereo

Movimenti saliti del 45% a ottobre. Quasi colmato il drastico abisso scavato dalla pandemia di coronavirus
Confine
18 ore

Vende cocaina nel parcheggio del supermercato, arrestato

In manette un 25enne albanese fermato a Tavernola mentre cedeva la dose a un ticinese. Sequestrati anche 17mila euro.
Confine
18 ore

Sarà trasferita a Sondrio la truffatrice fermata a Brogeda

La 70enne che viveva in Ticino è accusata di aver raggirato numerosi anziani nel Nord Italia. Lunedì 5 dicembre l’interrogatorio in carcere.
24.08.2022 - 21:45

Ucraina, strage in stazione, almeno 15 morti

A Kiev festeggiamenti in tono minore per i 31 anni dell’indipendenza della nazione

Ansa, a cura di Red.Web
ucraina-strage-in-stazione-almeno-15-morti
Dmytro Kuleba (da twitter)

L’Ucraina ha celebrato i 31 anni della sua indipendenza in tono minore, per il timore di un attacco eclatante dei russi, ma il messaggio lanciato al nemico è stato tutt’altro che dimesso.

"Ci batteremo fino alla fine, senza nessun compromesso", ha scandito il presidente Volodymyr Zelensky rivolgendosi alla nazione. Incassando il rinnovato sostegno di tutti i leader occidentali, a partire dal premier britannico Boris Johnson, che è volato a Kiev a sorpresa. La tanto temuta provocazione russa, almeno sulla capitale, non c’è stata. Ma una strage si è consumata per un attacco missilistico russo ad una stazione ferroviaria nella regione di Dnipropetrovsk.

E da Washington sono arrivati segnali che potrebbero aprire le porte ad un’ulteriore escalation del conflitto: Mosca starebbe infatti preparando "referendum farsa" in tutte le zone ucraine occupate, e già in settimana potrebbe annunciare i primi.

Il centro di Kiev, nella giornata dell’anniversario che è coincisa con il sesto mese di guerra, non ha ospitato la tradizionale parata militare, per motivi di sicurezza, perché le autorità hanno vietato gli assembramenti pubblici.

Le celebrazioni hanno avuto comunque un significato importante, di cui Zelensky si è fatto portavoce. "Per noi - ha assicurato il presidente in un video-intervento con il monumento per l’indipendenza sullo sfondo - l’Ucraina è l’intera Ucraina, tutte e 25 le regioni, senza concessioni o compromessi. Non importa che esercito abbiate, ciò che conta è la nostra terra e lotteremo per questo fino alla fine".

Come nel 2014

La sfida al presidente russo Vladimir Putin, quindi, è lanciata, anche per i territori che lo zar ritiene irrinunciabili, come la Crimea e il Donbass. Tanto che a Mosca, secondo il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, si sta lavorando ad una serie di "referendum farsa" non solo nel Donetsk e nel Lugansk ma anche a Kherson, Zaporizhizhia e Kharkiv. Repliche del voto organizzato in Crimea nel 2014, che ne sancì l’annessione alla Russia.

La festa dell’indipendenza per Zelensky è stata l’occasione per ricevere il rinnovato sostegno dei principali alleati della Nato, da Joe Biden a Emmanuel Macron e Olaf Scholz, per l’Italia da Sergio Mattarella e Mario Draghi (il capo dello Stato ha definito "legittima la resistenza" di Kiev "alla brutale aggressione russa"). Boris Johnson si è spinto oltre, facendo visita al collega in mimetica. Il premier britannico dimissionario, unico leader a volare in Ucraina per tre volte dall’inizio della guerra, ha assicurato che anche chi gli succederà a Downing Street resterà al fianco di Kiev.

"Credo che l’Ucraina possa vincere e che vincerà", ha affermato, promettendo altri aiuti militari da 66 milioni di dollari, che includono droni di ultima generazione e sistemi per il lancio di missili. Ben più ingente il nuovo pacchetto di aiuti stanziato dagli Stati Uniti: quasi 3 miliardi di dollari. "La più grossa tranche di assistenza alla sicurezza finora fornita", ha ricordato Biden.

A Kiev la giornata è trascorsa senza attacchi, anche se nella capitale hanno risuonato diverse volte le sirene d’allarme. A Mosca i media hanno scelto di non dare troppo risalto all’anniversario, insistendo piuttosto sulle accuse al nemico di "crimini" contro i civili. Tutto il contrario di quanto stanno facendo i russi, è la versione del ministro della Difesa Serghiei Shoigu, secondo cui "l’offensiva è stata rallentata di proposito per evitare vittime" tra la popolazione, conducendo attacchi "di precisione" su "infrastrutture militari".

Le bombe non si fermano

Le bombe russe in ogni caso hanno continuano a cadere. In serata è stato lo stesso Zelensky ad annunciare la strage alla stazione di Chaplyne, nell’oblast di Dnipropetrovsk: almeno 15 le persone rimaste uccise e 50 quelle ferite. Nel mirino di Mosca il sud e il Donbass, da Kharkiv e Dnipro, fino a Zaporizhzhia.

Le autorità locali ucraine hanno denunciato che sono state colpite le infrastrutture della città che ospita la centrale nucleare e un dipendente dell’impianto sarebbe stato ucciso da un colpo di mortaio mentre era a bordo di un taxi.

La situazione tesa intorno alla più grande centrale d’Europa è stata tra i temi al centro di una riunione del Consiglio di sicurezza dell’Onu. Zelensky nel suo discorso da remoto ha affermato che i raid del nemico su Zaporizhzhia "mettono l’Europa sotto la minaccia delle radiazioni e Mosca deve porre fine" al ricatto nucleare.

L’ambasciatore russo al Palazzo di Vetro, Vassily Nebenzia, ha ribaltato l’accusa, sostenendo che alcuni attacchi sono stati condotti con armi americane. Le speranze a questo punto sono più che mai legate ad un’ispezione a breve dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), dopo il via libera di Putin. Secondo il direttore dell’agenzia atomica internazionale, Rafael Grossi, la visita sarebbe "imminente".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved