Spagna
24.08.2022 - 13:49
Aggiornamento: 14:22

In Spagna i quattro mesi più secchi dal 1950

Poche o nulle le precipitazioni tra il 1° maggio e il 15 agosto nella penisola iberica: il periodo più prolungato da almeno 72 anni a questa parte

Ats, a cura di Red.Web
in-spagna-i-quattro-mesi-piu-secchi-dal-1950
Keystone
In cerca di un po’ di fresco

Nel periodo trascorso fra il 1° maggio e il 15 agosto, il livello di assenza o scarsezza di precipitazioni in Spagna è stato il più accentuato da almeno 72 anni a questa parte. È quanto rilevato dall’Agenzia statale di meteorologia (Aemet), in un’analisi di dati della serie storica a riguardo.

Lo stesso arco temporale è stato anche quello con la temperatura media più alta rispetto ai periodi corrispondenti a partire dal 1950 (inizio della serie storica), aggiunge l’Aemet.

Come riferito ieri dal Ministero della transizione ecologica, a questo periodo di caldo superiore alla media e prolungata siccità sta corrispondendo anche un abbassamento delle riserve idriche, ora al 36,9% della capacità totale (-1% nell’ultima settimana).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved