Estero
Kiev chiede all’Australia il sito revocato all’ambasciata russa
L’Ucraina chiede che le sia assegnato lo spazio precedentemente destinato a una nuova sede diplomatica di Mosca a Canberra, mai completata
(Foto: Facebook)
22 agosto 2022
|

L’Ucraina intende chiedere al governo australiano che le sia assegnato il sito precedentemente destinato a una nuova ambasciata russa nel quartiere diplomatico di Canberra, e la cui concessione è stata recentemente revocata dopo che Mosca ha mancato di completare la costruzione durante i 14 anni da quando l’aveva acquisito.

Lo ha indicato all’emittente nazionale Abc l’ambasciatore ucraino in Australia Vasyl Myroshnychenko, che sta visitando imprese produttrici di armamenti. Ha aggiunto che presenterà richiesta formale alla National Capital Authority una volta ricevuta l’approvazione da Kiev.

"Il governo ucraino ha soltanto uno spazio ufficio in affitto per l’ambasciata e io non ho una residenza, ho in affitto una piccola palazzina... sarebbe un’ottima cosa se potessimo avere quel sito". L’area disponibile per rappresentanze diplomatiche comprende le ambasciate di Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada e Sudafrica.

L’ambasciatore ucraino, che ha incontrato a Adelaide il ministro del Commercio Don Farrell, ha indicato di essere alla ricerca di tecnologie per il rilevamento di mine, per le comunicazioni e altro equipaggiamento prodotto in Australia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE