Kenya
25.07.2022 - 19:06

Undici anni dopo, riecco la febbre gialla in Kenya

Da inizio anno 71 le persone risultate infette, e 7 i decessi. Lanciata una campagna vaccinale su larga scala

Ats, a cura di Red.Web
undici-anni-dopo-riecco-la-febbre-gialla-in-kenya
Keystone
Una sola dose basterà

Il Ministero della salute del Kenya ha lanciato una campagna di vaccinazione di massa contro la febbre gialla nelle aree semidesertiche di Isiolo e Garissa, con l’obiettivo di proteggere almeno 700mila persone.

Lo ha reso noto ai media il direttore generale della Sanità Patrick Amoth, lanciando l’iniziativa. Dall’inizio dell’anno la febbre gialla è tornata a proliferare in Kenya nella zona di Garbatulla, al confine con la Somalia. Sette persone sono morte e 71 sono risultate infette.

A marzo il governo di Nairobi aveva annunciato che l’epidemia era presente anche nelle contee di Wajir, Meru, Samburu, Baringo e Turkana dove è stato dichiarato lo stato di allerta.

Amoth ha assicurato ai residenti di Isiolo e Garissa che il vaccino è sicuro, affermando che una singola dose offrirà loro una protezione a vita dalla malattia. Era da 11 anni che non si verificavano focolai di febbre gialla in Kenya.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved