20.06.2022 - 18:17
Aggiornamento: 20:57

Israele torna (ancora) al voto: il governo scioglie la Knesset

La maggioranza del premier israeliano Naftali Bennett ha deciso di interrompere l’attuale legislatura. Yair Lapid guiderà il governo di transizione

Ats, a cura di Marco Narzisi
israele-torna-ancora-al-voto-il-governo-scioglie-la-knesset
Keystone

La maggioranza del premier israeliano Naftali Bennett ha deciso di interrompere l’attuale legislatura. Lo ha fatto sapere l’ufficio di Bennett, secondo cui la legge di scioglimento della Knesset sarà proposta al Parlamento la settimana prossima. Una volta approvata la legge, il governo di transizione che condurrà alle elezioni sarà guidato da Yair Lapid, attuale ministro degli Esteri, come previsto dagli accordi di maggioranza.

Lapid (che ora in base all’accordo di coalizione è premier alternato) – una volta approvata la legge alla Knesset – porterà il paese alle nuove elezioni generali, dopo che la Knesset sarà sciolta.

Il voto – visti i tempi legali e le festività ebraiche che partono a fine settembre – dovrebbe essere al termine del mese di ottobre. Sia Bennett sia Lapid parleranno stasera alla nazione in diretta tv.

Era da settimane che la coalizione di governo (destra, centro, sinistra e partito arabo Raam) era tenuta sul filo del rasoio da ripetuti annunci di uscite da parte di deputati della maggioranza. L’esecutivo, attualmente, dopo l’abbandono della deputata di Yamina Idit Silman, ha 60 seggi come l’opposizione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved