ULTIME NOTIZIE Estero
Italia
55 min

Vigilia di Sanremo al sapor di rapina per Roby Facchinetti

Pistole alla mano, tre banditi sono penetrati nella casa della voce dei Pooh a Bergamo, facendosi consegnare gioielli, orologi e altri valori
Francia
1 ora

Minaccia un attentato su un Tgv, arrestato

Disagi sulla rete ferroviaria ad alta velocità tra Colmar e Parigi, col convoglio costretto allo stop forzato di quasi due ore e mezza a Louvigny
Estero
5 ore

Il pallone aerostatico sorvola una base con missili nucleari

Gli Stati Uniti si dicono ‘molto sicuri’: ‘Si tratta di una spia cinese’. Ma per questioni di sicurezza non sarà abbattuto
Stati Uniti
6 ore

Preso per un ladro, ucciso mentre andava a casa della nonna

Voleva rassettare l’appartamento della defunta, ma la Polizia di Wyoming, nell’Ohio, gli ha sparato credendolo un malfattore
oceania
17 ore

L’Australia non vuole Re Carlo sulle sue banconote

L’erede di Elisabetta non apparirà sui nuovi 5 dollari. Al suo posto una figura per onorare la cultura aborigena
asia
17 ore

Gli Usa sbarcano nelle Filippine, accordo anti-Cina

Altre 4 basi per la difesa a Taiwan, la vigilia dell’incontro Blinken-Xi si fa tesa
economia
18 ore

La Bce alza i tassi di mezzo punto

La mossa della Banca centrale europea fa seguito a quella della Fed, che aveva appena fissato un rialzo dello 0,25%
Confine
18 ore

Verbania, ritrovato morto il 54enne disperso da quattro giorni

Probabile una caduta all’origine della fatalità. Il corpo è stato trovato in una cava dismessa in territorio di Mergozzo
Estero
19 ore

Lufthansa pronta a rilevare il 40% del capitale di Ita Airways

Per l’operazione, la compagnia aerea tedesca è disposta a pagare tra i 250 e i 300 milioni di euro. A Fiumicino un ruolo chiave per i voli
Estero
20 ore

Putin: ‘La Russia è di nuovo minacciata dai panzer tedeschi’

Il presidente russo ha partecipato alla commemorazione dell’anniversario della battaglia di Stalingrado vinta dai russi contro i tedeschi 80 anni fa
14.06.2022 - 07:41
Aggiornamento: 11:15

Scomparsa una bambina di 5 anni in provincia di Catania

Secondo la denuncia della madre, la bimba sarebbe stata prelevata mentre era in auto da tre persone incappucciate. La Procura conferma il sequestro

Ansa, a cura de laRegione
scomparsa-una-bambina-di-5-anni-in-provincia-di-catania

Una bambina di cinque anni, Elena, è stata sequestrata ieri nel Catanese. Persone armate l’hanno prelevata mentre era con la madre in auto a Piano di Tremestieri, dove frequenta l’asilo. A rapire la piccola, secondo la denuncia della donna ai carabinieri della Tenenza di Mascalucia, sarebbero state tre persone incappucciate che l’hanno prelevata e portata via mentre madre e figlia erano assieme in auto. La notizia del sequestro, che è girata sui social, è stata confermata dalla Procura di Catania che ha aperto un’inchiesta delegando le indagini ai militari dell’Arma. Il procuratore Carmelo Zuccaro ha parlato di "momento delicato dell’inchiesta che non consente di fornire ulteriori informazioni". Che non arriveranno, per il momento, né dal suo ufficio né dai carabinieri del comando provinciale e della Tenenza di Mascalucia che indagano.

La notizia, accompagnata dalle generalità e da una foto della piccola sequestrata, è girata sui social ed è diventata virale. Sul post si leggeva che è "stata rapita zona Piano Tremestieri verso le 15" e che "i probabili autori" sarebbero "tre persone incappucciate a bordo di auto" di cui "non si conosce modello colore e targa". Due scatti di Elena sono stati diffusi in serata dalla Procura perché ritenute utili alle indagini. Una è proprio di oggi: si vede la piccola in un’immagine riflessa, indossare una maglietta a maniche corte bianca e un paio di pantaloncini gialli, mentre sembra giocare serenamente. L’altra è dell’8 maggio, sembra scattata all’asilo, ed Elena indossa il sopra di una tuta e, sorridente, mostra un biglietto con in basso la parte finale della scritta ‘auguri mamma’ Gli investigatori escludono che il sequestro sia "opera della criminalità organizzata", che storicamente non vuole rapimenti e gesti eclatanti nel territorio in cui opera. Né che sia "collegato a una richiesta di riscatto": la famiglia non ha problemi economici, ma neppure disponibilità tali da giustificare un sequestro estorsivo. La donna vive a Mascalucia, dove ha presentato la denuncia recandosi alla Tenenza dei carabinieri. Ai militari dell’Arma avrebbe detto che a rapire sua figlia sarebbero state tre persone che l’avrebbero bloccata mentre, nella frazione Piano di Tremestieri Etneo, erano in auto dopo che aveva preso la bambina all’asilo.

Indagini e ricerche sono state subito avviate nella zona ed estese ad un’area più ampia. I carabinieri hanno anche acquisito e visionato dei video di sistemi di sorveglianza a Piano Tremestieri e anche nella scuola materna frequentata dalla bambina per trovare elementi utili alle indagini. Accertamenti e rilievi sono stati eseguiti da militari dell’Arma del Ris di Catania anche su alcune automobili ritenute in qualche modo coinvolte nelle indagini. I genitori, che sembra non siano al momento conviventi, e i familiari della piccola sono stati sentiti dai carabinieri per ricostruire frequentazioni e dinamiche che potrebbero essere utili alle indagini che, si sottolinea in ambienti investigativi, "non escludono alcuna pista né ipotesi". Il sindaco di Mascalucia, Enzo Magra, ha parlato di "ore di grande ansia per la nostra comunità e sono personalmente sconvolto da questa notizia". "Mi sono messo a disposizione dei carabinieri per aiutare le ricerche anche tramite la protezione civile, i volontari, ma - ha aggiunto - mi è stato riferito che non si tratta di smarrimento o di fuga, ma di altro, probabilmente di dinamiche familiari".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved