Italia
14.06.2022 - 15:24
Aggiornamento: 21:10

Confessa la madre di Elena: ha ucciso lei la bambina

La donna, 23anni, avrebbe ucciso la bambina in casa nascondendo poi il corpo in un terreno abbandonato. Al momento non è in grado di dire come e perché

Ansa, a cura de laRegione
confessa-la-madre-di-elena-ha-ucciso-lei-la-bambina
Depositphotos

Alla fine Martina Patti, 23 anni, ha confessato a carabinieri e procura di avere ucciso la figlia Elena di 5 anni. La donna avrebbe detto di avere agito senza capire quello che stava facendo. Non è riuscita a fornire una dinamica completa del delitto né del movente. La Procura sta predisponendo il suo fermo per omicidio pluriaggravato e occultamento di cadavere. Il rapimento era una messa in scena. La donna aveva fatto ritrovare il cadavere della figlia, di 5 anni, il cui sequestro era stato denunciato ieri nel Catanese dalla stessa madre. Durante le indagini gli inquirenti avevano puntato sia sul rapimento che sulla denuncia della madre, apparsa "poco credibile" nella ricostruzione.

Elena sarebbe stata uccisa nella sua abitazione a Mascalucia dalla madre che avrebbe poi portato e nascosto il corpo della piccola in un vicino terreno di campagna abbandonato cercando di coprire il cadavere con della terra e cenere lavica. Il delitto sarebbe stato commesso dopo che la donna aveva preso la bambina all’asilo, mentre era sola in casa.

Leggi anche:

Morta la bimba scomparsa a Catania, la madre fa trovare il corpo

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved