trump-alla-lobby-delle-armi-ci-riprenderemo-la-casa-bianca
Keystone
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
33 min

Tre accuse di stupro per un giocatore della Premier League

Il calciatore, la cui identità non è nota, è libero su cauzione. Secondo i media inglesi fa parte di una Nazionale qualificata ai Mondiali in Qatar
Estero
1 ora

Hong Kong: autori di libri per bambini accusati di sedizione

Cinque persone sono accusate di aver ritratto pecore e lupi riferendosi metaforicamente agli abitanti della città e alla Cina
Estero
4 ore

Boris Johnson al Parlamento: il Governo va avanti nel suo lavoro

Il premier inglese, nonostante la raffica di dimissioni in seguito al caso Pincher, è deciso a restare al suo posto
Estero
4 ore

Malta, il killer di Caruana: pagato per ucciderla, solo affari

L’assassino della giornalista maltese, morta per un’autobomba nel 2017, ha spiegato il suo ruolo di sicario prezzolato in un’intervista con la Reuters
Confine
5 ore

Domenica di sciopero, disagi per i viaggiatori Trenord

Treni regionali, suburbani, linee transfrontaliere e collegamento aeroportuale Malpensa Express potranno subire limitazioni e cancellazioni
Regno Unito
5 ore

Proseguono le defezioni nel governo di Boris Johnson

Dopo le dimissioni, ieri, di due ministri senior per il caso Pincher, oggi lascia Robin Walker, viceministro per gli Standard della Scuola
Estero
6 ore

È morto il segretario generale dell’Opec Muhammad Barkindo

Il 63enne è deceduto improvvisamente. Era alla testa dell’organizzazione dal 2016
Estero
7 ore

Marmolada: proseguono le ricerche con i droni

La frana di ghiaccio aveva travolto gli alpinisti domenica. Alcuni soccorritori potrebbero tornare sul posto giovedì per l’intervento ‘vista e udito’
28.05.2022 - 09:43
Ats, a cura de laRegione

Trump alla lobby delle armi: ‘Ci riprenderemo la Casa Bianca’

L‘ex presidente è intervenuto alla convention della National Rifle Association (Nra) a Houston. ’Quando sarò ancora presidente combatterò il male’

A quattro ore e mezza di auto da Uvalde, dove 21 famiglie stanno piangendo i loro morti, oltre 50’000 persone si sono riunite per celebrare le armi e assistere al Donald Trump Show alla convention della National Rifle Association (Nra) a Houston, che è diventato un vero e proprio comizio in vista di una sua corsa per il 2024.

"Ci andremo a riprendere quella Casa Bianca che amiamo tanto e renderemo l’America più sicura, più ricca e più grande di sempre", ha detto l’ex presidente degli Stati Uniti mandando in visibilio la folla dei paladini delle armi.

Una candidatura di fatto per le prossime elezioni, anche se Trump dovrà comunque passare per le primarie dei repubblicani. "Se siamo in grado di inviare miliardi in Ucraina possiamo anche fare tutto quello che è necessario per mettere in sicurezza le scuole", ha attaccato il tycoon criticando Joe Biden e annunciando: "Quando sarò presidente per la seconda volta combatterò il male".

Per oltre un’ora l’ex presidente ha parlato come se fosse in campagna elettorale, delineando un dettagliato programma di governo. "L’esistenza del male nel nostro mondo non è un motivo per disarmare i cittadini rispettosi della legge: è una delle ragioni migliori per armarli", ha incalzato Trump rilanciando la proposta di armare gli insegnanti: "Non c’è niente di più pericoloso di una zona ’libera dalle armi’".

Prima dello show del tycoon, che ha preso il controllo totale del palco trasformandolo nella sua piattaforma personale, era intervenuto l’amministratore delegato della Nra, Wayne LaPierre, che aveva ricordato le vittime della Robb Elementary. Una commemorazione surreale, liquidata con un minuto di silenzio e spazzata via dalle successive tre ore dedicate alla difesa del secondo emendamento, a tutti i costi. "Abolirlo non è la risposta, le proposte di Biden sul controllo delle armi limitano il diritto umano fondamentale degli americani di autodifendersi", ha attaccato il capo della lobby delle armi.

"Dobbiamo difendere il secondo emendamento", ha ribadito la governatrice del South Dakota, Kristi Noem, data come possibile candidata repubblicana alle elezioni del 2024 o come braccio destro di Trump. "Nel nostro Stato anche le nonne sono armate", ha detto nel suo intervento da leader consumata ricordando di "essere cresciuta in una fattoria circondata da migliaia di armi".

"Le élite della politica e delle grandi aziende ci dicono che la colpa del male che si è manifestato a Uvalde e altrove è delle armi. Ma togliere le armi alle persone responsabili non renderà gli Stati Uniti più sicuri", ha ribadito il senatore repubblicano Ted Cruz, un altro ultrà delle armi.

Assente il governatore del Texas, Gregg Abbott, che ha deciso di andare a Uvalde e ha inviato un videomessaggio. A lui e ad altri "disertori" l’imbonitore Trump ha rivolto una frecciatina all’inizio del suo discorso: "Al contrario di qualcun altro, non vi ho deluso e sono qui".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casa bianca donald trump national rifle association nra
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved