Cuba
13.05.2022 - 13:47
Aggiornamento: 14:27

Finite le ricerche per l’esplosione al Saratoga: 45 i morti

Ritrovato anche il corpo dell’ultima persona data per scomparsa. E il presidente cubano decreta due giorni di lutto ufficiale per la tragedia

Ats, a cura de laRegione
finite-le-ricerche-per-l-esplosione-al-saratoga-45-i-morti
Keystone
Ancora 15 le persone ricoverate in ospedale

Col ritrovamento del corpo dell’ultima persona dichiarata come scomparsa nell’esplosione dell’Hotel Saratoga di L’Avana, le autorità di Cuba hanno annunciato la conclusione delle ricerche delle vittime nella tragedia che ha sconvolto l’isola il 6 maggio. L’ultimo bilancio ufficiale del Ministero della salute riferisce di 45 morti nell’incidente.

Secondo quanto riportato dai media cubani, l’ultimo corpo, ritrovato ieri sera tra le macerie dell’hotel, è quello di una cameriera. Con la conclusione delle operazioni di ricerca e soccorso, portate avanti ininterrottamente per sei giorni dai Vigili del fuoco e dalle altre squadre di emergenza, ora proseguiranno i lavori di pulizia e rimozione dei detriti nell’area in cui è avvenuto l’incidente.

Il Ministero della salute cubano ha riferito che 15 persone rimangono ancora ricoverate in ospedale per le ferite riportate nell’esplosione.

Con la conclusione delle operazioni di ricerca, il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha decretato due giorni di lutto ufficiale per la tragedia, dalle ore 6 locali di oggi alle 12 del 14 maggio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved