regno-unito-la-regina-cede-il-passo-a-carlo-a-westminster
ULTIME NOTIZIE Estero
Stati Uniti
2 ore

A Trump di dimostrare che i documenti erano declassificati

Spetta all’ex presidente degli Stati Uniti provare che il materiale ‘top secret’ requisiti dall’Fbi erano tutti desecretati
Francia
2 ore

Campionessa di sci alpinismo muore sul Monte Bianco

Adèle Milloz e un’altra alpinista forse tradite dal distacco di una frana. L’incidente si è verificato sul versante dell’Aiguille du Pigne
Stati Uniti
2 ore

Spinto dalla perquisizione a Trump l’uomo abbattuto dall’Fbi

La polizia lo aveva abbattuto mentre cercava di fare irruzione, armato di fucile, nella sede degli investigatori
Stati Uniti
5 ore

Auto si schianta contro un pub: almeno 14 feriti

L’incidente è avvenuto ad Arlington, in Virginia. Dopo l’impatto, nel locale si è sprigionato un incendio
Italia
5 ore

Furto nella casa dei suoceri di Domenico Berardi

Ignoti sono penetrati nell’abitazione dei genitori della moglie del calciatore del Sassuolo e della nazionale azzurra
Ungheria
5 ore

Gazprom apre i rubinetti verso l’Ungheria

Flusso aumentato in agosto di 2,6 milioni di metri cubi al giorno. Colloqui in corso per ulteriori incrementi per settembre
Italia
6 ore

Riparbella, una festa di compleanno finisce in dramma

Un turista tedesco 54enne cade da un muro e precipita in una scarpata in un’area rurale, morendo
Lituania
9 ore

Anche la Lituania medita possibili limitazioni ai visti russi

Dopo l’analoga decisione dell’Estonia (dove le regole cambieranno a partire dal 18 agosto), anche Vilnius sta valutando un inasprimento
Italia
9 ore

Ondata di maltempo a Stromboli, si lavora al ripristino

Protezione civile, abitanti e pure turisti fianco a fianco per ripulire le strade invase da fango e massi dopo i temporali
Ucraina
10 ore

Respinta un’offensiva russa verso Zaporizhzhia

Nell’assalto alle postazioni ucraine impiegati cannoni, artiglieria e carri armati. E pure aerei
Stati Uniti
10 ore

Su Trump l’ombra del sospetto di spionaggio

Pubblicato il mandato con cui l’Fbi ha messo a soqquadro la residenza in Florida dell’ex presidente Usa, sequestrando documenti ‘Top Secret’
Stati Uniti
11 ore

Aggressione a Rushdie, dimesso dall’ospedale il moderatore

Ralph Henry Reese punta il dito sull’attacco, ‘indicativo delle minacce che parecchi scrittori ricevono da parte di molti Governi’
09.05.2022 - 21:04
Ats, a cura de laRegione

Regno Unito, la regina cede il passo a Carlo a Westminster

Nell’anno in cui celebra il Giubileo di Platino dei suoi sette decenni di regno da record, l’anagrafe presenta il conto. Problemi di mobilità

La regina Elisabetta non ce la fa: a 96 anni di età, e nell’anno in cui celebra il Giubileo di Platino dei suoi sette decenni di regno da record, l’anagrafe presenta il conto anche a lei, a dispetto d’una tempra ferrea.

I "problemi di mobilità" che la tormentano, secondo quanto confessato da lei stessa di recente, le impediranno domani di leggere per la prima volta da quasi 60 anni in prima persona il cosiddetto Queen’s Speech, il programma annuale del governo britannico, in occasione dell’inaugurazione a Camere riunite della nuova sessione parlamentare di Westminster: appuntamento solenne a cui sarà costretta a farsi rappresentare dal principe Carlo, suo primogenito ed eterno erede al trono.

L’ennesimo forfait è stato annunciato da Buckingham Palace, con uno stringata nota ufficiale rimasta nel cassetto fino alla vigilia, quasi a voler lasciare spazio alla speranza d’un via libera in extremis. Via libera che invece non c’è stato.

"La Regina - vi si legge - continua a sperimentare problemi episodici di mobilità e, dopo essersi consultata con i suoi medici, ha deciso con riluttanza di non partecipare allo State Opening", l’apertura formale dell’anno parlamentare.

"Su richiesta di Sua Maestà, e con l’accordo delle autorità preposte (Parlamento e Governo), Il Principe di Galles leggerà il Queen’s Speech in sua vece, con il il Duca di Cambridge (William) pure presente".

Stando a quanto puntualizzato poco più tardi dal cerimoniale, il trono resterà vuoto, mentre la corona imperiale sarà portata secondo consuetudine a Westminster a simboleggiarne la figura. Mentre il principe Carlo prenderà posto alla destra di esso, come già l’anno scorso, e la consorte Camilla, duchessa di Cornovaglia, alla sua sinistra. Accanto a lei siederà invece il principe William, figlio maggiore di Carlo e Diana, secondo nella linea di successione.

Salita al trono nel 1952

Elisabetta II, salita al trono nel lontano 1952 alla morte prematura del padre, re Giorgio VI, non aveva mancato da allora alcuno State Opening, momento istituzionale clou fra le cerimonie della politica britannica, salvo che in due casi eccezionali: nel 1959 e nel 1963, nel pieno delle gravidanze che precedettero la nascita del suo terzo e quartogenito, Andrea ed Edoardo. In quella circostanze tuttavia, la lettura del discorso fu assegnata a semplice un alto funzionario, il Lord Chancellor. Il che equivale a dire che la scelta di quest’anno di farsi rappresentare da Carlo è assolutamente inedita: la conferma di un ruolo sempre più da co-reggente di fatto per il delfino ormai 73enne.

Nell’ultimo anno Elisabetta ha del resto presenziato a un solo evento pubblico esterno, la messa di suffragio per l’amato consorte Filippo, morto quasi centenario nel 2021, officiata poco prima dell’anniversario della sua scomparsa nell’abbazia di Westminster a marzo. Per il resto è in sostanza da ottobre che la matriarca della dinastia britannica è soggetta a un lungo semi-isolamento cautelare nel castello di Windsor, o nella residenza di campagna di Sandringham, nel Norfolk inglese, su indicazione tassativa dei medici.

Nell’ambito di un protratto "periodo di riposo" o di salvaguardia - seguito alla stagione dell’isolamento già imposto dalle precauzioni della pandemia - segnato anche da un raro ricovero di 24 ore in ospedale per accertamenti diagnostici mai precisati; e nel corso del quale non è mancato un contagio da Covid-19, superato da Sua Maestà a febbraio non senza una logorante coda di affaticamento pubblicamente ammessa in un incontro virtuale d’un paio di mesi or sono con medici, infermieri e pazienti reduci dalla medesima malattia.

Una condizione evidentemente non superata dal tutto, come testimonia l’annuncio odierno. E che proietta ombre persino sulla sua partecipazione all’appuntamento più atteso dell’anno: le celebrazioni clou di Londra del Giubileo di Platino fissate dal 2 al 5 giugno, fra parate, festeggiamenti popolari e saluti ai sudditi dall’affaccio del balcone di palazzo reale. Eventi che - stasera come non mai - suggeriscono l’eco non solo di un estremo tributo a una monarca longeva come nessuno sull’isola, ma di un sempre più possibile canto del cigno.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
elisabetta giubileo regina westminster
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved