a-gerusalemme-chiuse-le-visite-degli-ebrei-sulla-spianata
Keystone
Israele
24.04.2022 - 13:09
Aggiornamento: 14:18
Ats, a cura de laRegione

A Gerusalemme chiuse le visite degli ebrei sulla Spianata

La decisione, dopo i violenti scontri tra manifestanti palestinesi e polizia delle passate settimane, resterà in vigore per i prossimi 10 giorni

La polizia israeliana ha annunciato la chiusura delle visite degli ebrei sulla Spianata delle Moschee (il Monte del Tempio per gli ebrei). La decisione – che arriva dopo i violenti scontri tra manifestanti palestinesi e polizia delle passate settimane – resterà in vigore per i prossimi 10 giorni, in pratica oltre la fine del Ramadan.

Nel frattempo il ministro della Diaspora Nachman Shai ha ammonito che lo status quo del luogo si sta deteriorando a causa dell’aumento delle visite sul posto degli ebrei e che questo potrebbe avere pesanti conseguenze. "Ci sono sempre più ebrei – ha spiegato alla tv Kan – che vanno sul Monte del Tempio. E ci sono alcuni che si fermano e pregano: cosa che è proibita".

"C’è – ha aggiunto – un deterioramento e una escalation anche sullo status quo. Il prezzo che pagheremo più avanti, tutti noi, sarà pesante".

Secondo i dati, nella settimana della Pasqua ebraica si è raggiunto il record di 4’625 visitatori ebrei sul posto. La Spianata-Monte del Tempio è il primo luogo santo dell’ebraismo e il terzo dell’islam dopo Mecca e Medina. Quest’anno la Pasqua ebraica è coincisa con il mese sacro del Ramadan.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
gerusalemme israele manifestanti palestinesi
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved