gli-uiguri-in-turchia-processare-la-cina-per-genocidio
Una protesta contro Pechino e le Olimpiadi (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Stati Uniti
2 ore

Auto si schianta contro un pub: almeno 14 feriti

L’incidente è avvenuto ad Arlington, in Virginia. Dopo l’impatto, nel locale si è sprigionato un incendio
Italia
2 ore

Furto nella casa dei suoceri di Domenico Berardi

Ignoti sono penetrati nell’abitazione dei genitori della moglie del calciatore del Sassuolo e della nazionale azzurra
Ungheria
2 ore

Gazprom apre i rubinetti verso l’Ungheria

Flusso aumentato in agosto di 2,6 milioni di metri cubi al giorno. Colloqui in corso per ulteriori incrementi per settembre
Italia
3 ore

Riparbella, una festa di compleanno finisce in dramma

Un turista tedesco 54enne cade da un muro e precipita in una scarpata in un’area rurale, morendo
Lituania
6 ore

Anche la Lituania medita possibili limitazioni ai visti russi

Dopo l’analoga decisione dell’Estonia (dove le regole cambieranno a partire dal 18 agosto), anche Vilnius sta valutando un inasprimento
Italia
6 ore

Ondata di maltempo a Stromboli, si lavora al ripristino

Protezione civile, abitanti e pure turisti fianco a fianco per ripulire le strade invase da fango e massi dopo i temporali
Ucraina
7 ore

Respinta un’offensiva russa verso Zaporizhzhia

Nell’assalto alle postazioni ucraine impiegati cannoni, artiglieria e carri armati. E pure aerei
Stati Uniti
7 ore

Su Trump l’ombra del sospetto di spionaggio

Pubblicato il mandato con cui l’Fbi ha messo a soqquadro la residenza in Florida dell’ex presidente Usa, sequestrando documenti ‘Top Secret’
Stati Uniti
8 ore

Aggressione a Rushdie, dimesso dall’ospedale il moderatore

Ralph Henry Reese punta il dito sull’attacco, ‘indicativo delle minacce che parecchi scrittori ricevono da parte di molti Governi’
Estero
17 ore

Sì della Camera Usa al maxi-piano su clima e inflazione

Il corposo pacchetto prevede investimenti per oltre 430 miliardi di dollari. Vittoria significativa per Joe Biden.
l'autore de "i versi satanici’
17 ore

Rushdie sotto i ferri, preso l’assalitore

L’autore dei ‘Versi Satanici’ ferito da un 24enne del New Jersey. Da oltre 30 anni è sotto minaccia di morte da parte degli integralisti iraniani.
01.02.2022 - 22:06
Aggiornamento: 22:30
Ansa, a cura de laRegione

Gli uiguri in Turchia: ‘Processare la Cina per genocidio’

La mossa a pochi giorni dall’inizio delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022

La Corte penale internazionale dell’Aia (Cpi) metta le autorità cinesi sotto inchiesta per “genocidio”. Lo chiedono a gran voce gli uiguri di Turchia e lo fanno a pochi giorni dalle Olimpiadi invernali in Cina, quando tutti i riflettori saranno puntati su Pechino.

Le richieste

La minoranza musulmana chiama ‘Turkestan orientale’, la regione cinese dello Xinjang da cui è originaria, da anni denuncia abusi da parte della Cina. “L’accusa è che le autorità cinesi stiano cercando di distruggere la popolazione uigura nella sua totalità o in parte attraverso arresti, torture, uccisioni e stupri, cercando di eradicare il gruppo nella sua interezza” ha detto Rodney Dixon, avvocato britannico, a Istanbul per una conferenza dove erano presenti legali turchi e decine tra gli almeno 50mila uiguri che la Turchia ospita.

Insieme a un gruppo di avvocati, nel 2020 Dixon ha presentato le prove alla base della richiesta di aprire un’inchiesta contro la Cina presso la corte dell’Aia per conto del governo in esilio del Turkestan orientale. “Un sostegno a livello internazionale darebbe la spinta necessaria per aprire il caso” ha sostenuto Dixon ricordando che “il Parlamento francese e britannico hanno già approvato risoluzioni che considerano queste azioni genocidio e anche le autorità italiane potrebbero fare lo stesso”.

Le critiche

"La Turchia in passato aveva espresso forte sostegno a questa causa ma ora non parla più in maniera così netta" ha ricordato Dixon auspicando un supporto delle autorità di Ankara. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan fu tra i pochi leader politici nel 2009 a definire “genocidio” le azioni del governo cinese contro gli uiguri ma le sue critiche si sono fatte ultimamente sempre più rare, parallelamente alla costruzione di una solida cooperazione commerciale con Pechino che ha portato l’interscambio tra Turchia e Cina ad aumentare sempre di più.

Turcofoni e musulmani, gli uiguri hanno trovato in Turchia un Paese culturalmente vicino dove possono esprimere liberamente la propria identità come dimostrato da molte realtà culturali ed enogastronomiche da loro gestite presenti a Istanbul: le loro rivendicazioni non trovano ostacolo e spesso vengono organizzate manifestazioni di protesta contro la Cina, sempre permesse dalle autorità turche.

"Vorremmo che Ankara cancellasse l’accordo di estradizione con Pechino o almeno che non venisse ratificato" dice Nureddin Izbasar, presidente dell’Osservatorio sui Diritti Umani nel Turkestan orientale - che ha organizzato l’evento - descrivendo ottime relazioni con quasi tutto il mondo politico turco, compreso il governo, ma denunciando un patto tra Turchia e Cina che potrebbe cambiare il destino della diaspora.

Da oltre un anno il parlamento turco è infatti chiamato a ratificare un accordo con Pechino sull’estradizione di alcuni uiguri considerati terroristi dalle autorità cinesi. Sebbene la maggioranza dell’assemblea parlamentare turca non sembri intenzionata a portare avanti la ratifica, gli uiguri presenti alla conferenza hanno denunciato deportazioni di alcuni di loro in Paesi terzi - come il Tajikistan, l’Uzbekistan, il Kazakhstan e il Kirghizistan - che non presentano problemi a richieste di estradizione da parte delle autorità cinesi. “Non vedo mio marito da 6 mesi" denuncia una donna uigura che non vuole rivelare il suo nome temendo ritorsioni. I figli di 5 e 6 anni tengono in mano una foto del papà, arrestato in Marocco dove era fuggito temendo di venire deportato in Cina dalla Turchia. “Non so se e quando potrò rivederlo” dice trattenendo le lacrime, "non vorrei che finisse come i miei genitori che sono stati messi in campi di rieducazione in Cina dopo la nostra fuga qui in Turchia quasi 10 anni fa”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cina genocidio olimpiadi olimpiadi invernali pechino pechino 2022 turchia uiguri
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved