ULTIME NOTIZIE Estero
il terremoto
43 min

In Siria e Turchia oltre 7mila morti, si cerca sotto le macerie

A caccia di sopravvissuti, mentre montano le prime polemiche sui ritardi nei soccorsi
la guerra in ucraina
59 min

Mosca ammassa nuove truppe. Berlino: ‘100 Leopard a Kiev’

Altre decine di migliaia di soldati russi inviati nel Donbass. Zelensky alle prese con il rebus nomine
stati uniti
2 ore

Biden bocciato dal 62% degli americani

Brutte notizie nei sondaggi a poche ore dal discorso sullo stato dell’Unione
italia
3 ore

Arrestato il medico di Messina Denaro

Alfonso Tumbarello aveva curato il boss mafioso durante la latitanza: ‘Conosceva la sua vera identità’
Confine
7 ore

A processo i due ex assessori canturini residenti in Ticino

Erano stati arrestati a fine novembre. Tra le accuse quella di bancarotta fraudolenta
Estero
11 ore

Sempre più vittime del terremoto in Turchia e Siria: oltre 5’000

È stato intanto estratto vivo dalle macerie il calciatore ghanese Christian Atsu. Oltre 8’000 persone sono state salvate finora
Estero
15 ore

Sale a 4’890 il bilancio dei morti del sisma fra Turchia e Siria

Da parte di Ankara le vittime del terremoto di magnitudo 7,9 di ieri sono al momento 3’381, da parte siriana sono 1’509
la guerra in ucraina
1 gior

Zelensky: ‘Nuova offensiva russa entro 10 giorni’

Il leader atteso giovedì a Bruxelles al vertice e al Parlamento
guerra di date
1 gior

Gli ucraini cambiano la data del Natale, mai più insieme a Mosca

Decisione dei greco-cattolici, la Natività d’ora in poi il 25 dicembre e non più il 7 gennaio
italia
1 gior

Il tiramisù non è vegano, muore ragazza allergica al latte

Quattro indagati a Milano. Prodotto ritirato dal ministero della Salute
06.01.2022 - 20:30
Aggiornamento: 21:41

‘Il mondo rischia di raddoppiare i morti a febbraio’

L‘allarme da uno studio Usa. Oms: ’Omicron meno grave ma uccide’

Ats, a cura de laRegione
il-mondo-rischia-di-raddoppiare-i-morti-a-febbraio
Ambulanze fuori dal Royal London Hospital (Keystone)

A metà febbraio il mondo rischia di raddoppiare il numero dei morti di Covid, toccando un picco di 14mila al giorno. Mentre la valanga di Omicron continua a travolgere l’Europa, ormai tutta tranne la Romania in rosso o rosso scuro nella mappa tracciata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), arrivano nuove allarmanti proiezioni sull’andamento della pandemia nelle prossime settimane. Secondo le stime dell’Institute for Health Metrics and Evaluation (Ihme), centro di ricerca indipendente sulla sanità globale dell’Università di Washington, la situazione potrebbe ulteriormente aggravarsi, determinando un numero globale di decessi vicino ai massimi di oltre 16mila di un anno fa, se la variante si propagherà con un livello di “gravità alta”, mentre solo in Italia le vittime quotidiane potrebbero arrivare a 578.

Lo scenario

Le previsioni si basano su un ipotetico scenario peggiore rispetto all’andamento attuale, in base al quale si arriverebbe invece nello stesso periodo a circa 9’500 morti quotidiani. Le cose potrebbero invece migliorare sensibilmente alla luce di diversi fattori, dalla riduzione del numero dei no vax all’aumento delle terze dosi, all’utilizzo diffuso delle mascherine da parte dell’80% della popolazione. Proprio quest’ultimo elemento sarebbe quello in grado di abbassare maggiormente la letalità. In tutti gli scenari, la curva dei decessi - come quella delle ospedalizzazioni - fa poi registrare un netto calo a partire dalla seconda metà di febbraio, un paio di settimane dopo l’inizio della discesa dei contagi. Di Omicron è tornata a parlare anche l’Organizzazione mondiale della sanità, spiegando che sebbene sembri “meno grave rispetto a Delta, in particolare tra i vaccinati, non significa che debba essere categorizzato come lieve: come le precedenti varianti, Omicron causa ricoveri e uccide". Ricordando che i bassi tassi di immunizzazione a livello globale hanno creato le condizioni ideali per l’emergenza di nuovi ceppi, il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus ha parlato di uno "tsunami di casi così grande e rapido che sta travolgendo i sistemi sanitari”.

Le contromisure

L’ondata prosegue in tutto il mondo facendo segnare sempre nuovi record. In Belgio, nella settimana conclusa il 2 gennaio i contagi sono cresciuti dell’82% rispetto a quella precedente, mentre picchi assoluti dall’inizio della pandemia si registrano nelle ultime 24 ore in tutto il mondo, da Israele (16’115), primo Paese a inoculare la quarta dose, all’Argentina (oltre 95mila). In Francia, dopo il boom di contagi, il numero di classi in dad alla ripresa dopo le vacanze è schizzato ai massimi dalla scorsa primavera. Continua invece il lieve calo nel Regno Unito, passato in due giorni da 218mila a poco meno di 180mila contagi, ma dove per ora continuano a salire i ricoveri, con molte strutture in “stato di allerta”. Proseguono anche le strette dei governi. L’Austria, dove dal primo febbraio i vaccini saranno obbligatori, ha imposto l’uso di mascherine Ffp2 anche all’aperto, mentre in Germania il cancelliere Olaf Scholz vuole estendere a bar e ristoranti il cosiddetto 2G plus, ossia il regime duro del green pass, con un lasciapassare soltanto per i vaccinati, che devono però presentare anche un tampone negativo se non hanno ancora ricevuto il booster. Restrizioni anche in Brasile, dove in più di dieci capoluoghi sono cancellate le celebrazioni di Carnevale. Ma il presidente Jair Bolsonaro ha fatto sapere che non vaccinerà la figlia, affermando di non essere a conoscenza di alcun “bambino di età compresa tra 5 e 11 anni che sia morto di Covid”, nonostante l’avvio delle immunizzazioni pediatriche deciso dalle autorità sanitarie.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved