cina
21.12.2021 - 19:45

Cena di gruppo per 39 elefanti

Il cibo nel loro habitat naturale, la foresta pluviale, scarseggia, e così invadono i campi agricoli: a banchettare due branchi diversi

Ansa, a cura de laRegione
cena-di-gruppo-per-39-elefanti
Keystone
Elefanti nello Yunnan, in Cina

Il cibo nel loro habitat naturale, la foresta pluviale, scarseggia, e così 39 elefanti asiatici selvatici si sono nutriti a spese dei raccolti agricoli locali, riunendosi da due branchi diversi per una grande “cena di gruppo”. È accaduto in Cina, nella contea autonoma sudoccidentale di Jiangcheng Hani e Yi, nella provincia dello Yunnan, secondo quanto reso noto ieri dalle autorità locali.

Diao Faxing, un osservatore di questi esemplari, ha spiegato che per via della carenza di fonti di cibo nella foresta durante l’inverno, quando il mais piantato nei villaggi viene gradualmente raccolto, branchi di elefanti, insieme ai loro piccoli, si recano qui per nutrirsi. “Non fanno altro che mangiare ogni giorno”, ha affermato l’esperto. Secondo Yang Song, capo della stazione di protezione della fauna selvatica della contea, i 39 elefanti appartengono a due branchi, che si sono riuniti in gruppi vicino alla Kangping Township e alla Zhengdong Township, e durante il giorno si procurano il cibo principalmente sui terreni agricoli, provocando danni alle relative strutture e ai raccolti degli abitanti dei villaggi. “Stiamo cercando di ricondurre questi mammiferi verso le montagne fornendo loro del cibo”, ha affermato il funzionario.

Le autorità locali hanno adottato misure come il rafforzamento del monitoraggio e dell’allarme preventivo, il controllo del traffico e la creazione di posti di blocco per garantire la sicurezza delle persone e dei pachidermi. Gli elefanti asiatici selvatici, una specie tipica della foresta pluviale, sono sotto protezione statale di livello A in Cina. Grazie ai maggiori sforzi per la protezione dell’ambiente e della fauna selvatica, la sua popolazione è cresciuta fino a contare circa 300 esemplari, sparsi perlopiù nello Yunnan.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved