Yverdon-sport Fc
1
Sciaffusa
0
1. tempo
(1-0)
FC Stade Ls Ouchy
0
Xamax
0
1. tempo
(0-0)
Aarau
1
Winterthur
0
1. tempo
(1-0)
MEKTIC N./PAVIC M.
0
CACIC N./DJOKOVIC N.
0
fine
MEKTIC N./PAVIC M.
0
DJOKOVIC N./KRAJINOVIC F.
0
1 set
(0-0)
CILIC M. (CRO)
0
DJOKOVIC N. (SRB)
2
fine
Zurigo
2
Bienne
0
2. tempo
(2-0 : 0-0)
Friborgo
2
Berna
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
Ginevra
1
Lakers
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Losanna
2
Davos
1
2. tempo
(1-0 : 1-1)
Olten
2
Langenthal
2
2. tempo
(2-1 : 0-1)
La Chaux de Fonds
2
Turgovia
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Sierre
0
Visp
2
1. tempo
(0-2)
Ticino Rockets
1
GCK Lions
2
2. tempo
(1-1 : 0-1)
Winterthur
0
Zugo Academy
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
in-migliaia-in-piazza-a-beirut-per-anniversario-proteste
Matthieu Karam Twitter
Estero
17.10.2021 - 17:280

In migliaia in piazza a Beirut per anniversario proteste

Nella capitale libanese i manifestanti si sono dati appuntamento di fronte al Palazzo di Giustizia

Migliaia di persone si sono riunite oggi a Beirut nella centrale piazza dei Martiri e a Tripoli in piazza Nur per commemorare il secondo anniversario dell’inizio della mobilitazione popolare anti-governativa contro il malgoverno e la corruzione.

Alcuni cortei si sono snodati per la capitale provenienti da alcuni luoghi simbolo della mobilitazione coincisa col palesarsi della crisi finanziaria nell’autunno del 2019 e culminata con l’annuncio del fallimento del paese nel marzo del 2020.

A Beirut i manifestanti si sono dati appuntamento di fronte al Palazzo di Giustizia, luogo chiave in riferimento all’inchiesta in corso sulla devastante esplosione del porto di Beirut il 4 agosto del 2020 e nel quale sono state uccise 219 persone.

Lì vicino, nella rotonda Tayyune, si sono verificati giovedì scorso violenti scontri armati (7 uccisi) tra miliziani sciiti dei partiti Amal e Hezbollah, ostili al titolare dell’inchiesta, il giudice Tareq Bitar, e loro rivali del quartiere a maggioranza cristiano-maronita di Ayn Remmane.

I cortei di oggi a Beirut hanno sfilato anche di fronte alla sede dell’Associazione delle Banche, da più parti accusata di essere all’origine assieme alla Banca centrale e all’establishment politico della crisi finanziaria, la peggiore in cui si trova il Libano da decenni.

Da piazza dei Martiri a Beirut i manifestanti si stanno ora dirigendo nei pressi del porto di Beirut, distrutto nell’agosto del 2020, per esprimere solidarietà ai familiari delle vittime e al giudice Tareq Bitar.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved