in-gb-accuse-di-molestie-sessuali-a-oltre-750-agenti
Keystone
11.10.2021 - 17:16
Aggiornamento : 23:34

In Gb accuse di molestie sessuali a oltre 750 agenti

I dati si riferiscono agli anni 2016-2020. L’istituzione è già nella bufera dopo l’omicidio di Sarah Everard, commesso da un poliziotto

In Gran Bretagna sono state presentate accuse per molestie sessuali, sotto forma di reclami, contro oltre 750 agenti in servizio appartenenti a 31 forze di polizia di Inghilterra, Galles e Scozia, nell’arco di cinque anni (2016-2020).

I dati sono stati ottenuti in base al Freedom of Information Act dalla End Violence Against Women Coalition, che riunisce vari gruppi impegnati nel contrasto alla violenza sulle donne. È emerso che, nonostante le segnalazioni, pochi funzionari hanno dovuto affrontare “conseguenze significative”.

La richiesta dell’organizzazione è che si agisca al più presto con una “revisione radicale” del modo in cui la polizia affronta al proprio interno il tema degli abusi sessuali contro le donne. Scotland Yard, la maggiore forza del Paese, ha registrato più casi, ben 530: la notizia arriva in uno dei momenti più difficili per l’istituzione, già al centro di una bufera mediatica e un drastico calo della fiducia da parte dell’opinione pubblica dopo la condanna all’ergastolo del suo ex agente Wayne Couzens per l’omicidio di Sarah Everard, la 33enne stuprata e uccisa quando il suo killer era ancora in servizio.

Di fronte a questi nuovi allarmanti numeri è intervenuta una portavoce del Ministero degli interni: “La polizia deve alzare l’asticella e, in un momento in cui è sotto i riflettori, deve garantire che le sue azioni siano irreprensibili”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
accuse gran bretagna molestie sessuali polizia sarah everard
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved