27.07.2021 - 07:32
Aggiornamento: 15:20

Ad Haiti arrestato il capo sicurezza del presidente

Nell'ambito delle indagini per l'assassinio del presidente Jovenel Moïse avvenuto lo scorso 7 luglio in carcere colui sospettato del complotto

Ats, a cura de laRegione
ad-haiti-arrestato-il-capo-sicurezza-del-presidente
Moise (Keystone)

La polizia haitiana ha annunciato di aver arrestato il capo della sicurezza di Jovenel Moïse, nell'ambito delle indagini in corso sull'assassinio del presidente avvenuto il 7 luglio scorso. Il capo della sicurezza Jean Laguel Civil è sospettato di essere coinvolto nel complotto che ha portato all'omicidio di Moïse, di notte e nella sua casa, da parte di un commando armato entrato senza che la sorveglianza tentasse di reagire. "Posso confermare che Jean Laguel Civil è stato arrestato lunedì dalla polizia nell'ambito delle indagini sull'assassinio del presidente Jovenel Moïse", ha detto all'Afp la portavoce della polizia Marie Michelle Verrier.

Il commissario di Port-au-Prince, Me Bed-ford Claude, aveva già ordinato alle autorità per l'immigrazione di vietare a quattro agenti di polizia, responsabili della sicurezza di Moïse, di lasciare il paese. La polizia ha anche emesso un mandato per Wendell Coq Thelot, un giudice della Corte suprema che era stato licenziato da Moïse. I contorni dell'assassinio rimangono poco chiari, ma il primo ministro appena insediato Ariel Henry ha promesso di assicurare alla giustizia i responsabili. La polizia ha arrestato circa 20 mercenari colombiani nell'ambito del complotto che si dice sia stato organizzato da un gruppo di haitiani con legami con l'estero.
 
 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved