Losanna
0
Young Boys
2
1. tempo
(0-2)
SC Kriens
0
Yverdon-sport Fc
1
1. tempo
(0-1)
Salernitana
0
Verona
1
1. tempo
(0-1)
Spezia
0
Juventus
0
1. tempo
(0-0)
JANVIER M. (FRA)
STRICKER D. (SUI)
19:10
 
piogge-record-in-cina-vittime-tra-i-passeggeri-del-metro
Le strade allagate (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Confine
53 min

Si apre a Como il processo all’omicida di don Roberto

Alla sbarra un 53enne reo confesso e che rifiuta di difendersi. Saranno sentiti 33 testimoni d’accusa
Estero
2 ore

In Germania niente stipendio ai non vaccinati in quarantena

La decisione colpisce le persone che possono vaccinarsi e a cui è stata raccomandata la vaccinazione. Si tratta dell’applicazione di una legge già esistente
Confine
9 ore

Dogana Oria Valsolda, riaperta dopo il crollo di pannelli

Ma per nuove verifiche, l’Anas ha disposto la temporanea chiusura domani dalle 9 alle 15. Non si registrano feriti
Estero
11 ore

Pedopornografia online, arrestate 13 persone in tutta Italia

L’indagine si è avvalsa di agenti infiltrati in canali di chat e nel dark web. I supporti con i file erano nascosti anche in scatole di farmaci e provette
el salvador
13 ore

Bukele, ‘il dittatore più figo del mondo’

Il presidente populista scrive sul suo profilo Twitter ‘El dictador más cool del mundo mundial’. Un personaggio fuori dalle righe tra bitcoin, clientelismo e minacce
afghanistan
19 ore

Il Pakistan: ‘Anti-islamico vietare la scuola alle donne’

Intanto i Talebani annunciano i viceministri, ancora tutti uomini
vaticano
20 ore

‘Qualcuno mi voleva morto e preparava il conclave’

Lo sfogo di Papa Francesco: ‘Sono in ottima forma, ma certe critiche mi fanno perdere la pazienza. La Chiesa non abbia paura ad affrontare le diversità sessuali’
iran
20 ore

Raisi: ‘Pronti a negoziare per porre fine alle sanzioni’

Apertura del nuovo presidente sul nucleare e un attacco diretto a Washington: ‘Cacciati dai talebani, l’egemonia Usa ha miseramente fallito’
Estero
20 ore

Joe Biden all’Onu: ‘No a una nuova Guerra fredda’

‘Sì a competizione con la Cina, ma non conflitto’. Mano tesa all’Europa dopo il caso dei sottomarini nucleari
stati uniti
20 ore

Agenti a cavallo frustano migranti al confine

Così la polizia americana cerca di frenare l’ondata in arrivo da Haiti. Le immagini imbarazzano la Casa Bianca: ‘È orribile’
Estero
1 gior

Hackerato e postato online il Green Pass di Macron

Il codice Qr del certificato vaccinale del presidente francese è stato piratato e diffuso su diversi social
Estero
21.07.2021 - 20:310

Piogge record in Cina, vittime tra i passeggeri del metro

Almeno 25 i morti a causa delle improvvise inondazioni, 300 mila evacuati nella provincia dell'Henan

Le piogge torrenziali hanno causato almeno 25 vittime nella provincia centrale cinese dell'Henan, di cui 12 solo nella metropolitana del capoluogo Zhengzhou, trasformatasi in una trappola mortale. Sui social media in mandarino sono stati postati i drammatici video con le centinaia di passeggeri bloccati nei treni e sulle piattaforme, tra le urla disperate di richiesta di aiuto, l'acqua in continua salita fino alla testa e gli ultimi messaggi mandati alle persone amate.

Una bomba d'acqua mai registrata prima, anzi la 'tempesta del millennio' come è stata ribattezzata da autorità e media locali, ha fatto cadere in poco più di 24 ore, tra martedì e mercoledì, oltre 640,8 mm di pioggia, che è il totale delle precipitazioni registrate in media nell'intero anno.

Tutta la città di oltre 10 milioni di abitanti, accanto al fiume Giallo, è finita in poco tempo sott'acqua e ancora una volta la piattaforma di microblogging Weibo ha testimoniato quanto è accaduto con le immagini della mamma estratta miracolosamente dal fango con i suoi due figli, della donna soccorsa dalla voragine creatasi nell'asfalto, della catena umana per portare in salvo centinaia di bambini dagli asili e di persone dalla metro, e del padre strappato insieme al figlio dalla furia delle acque che hanno trasformato le strade in violenti torrenti. Gli hashtag #HenanCanMakeIt e #HenanStormRescue sono diventati virali, raccogliendo oltre un miliardo di visualizzazioni ciascuno. Mihe Township, nella città di Gongyi, amministrata da Zhengzhou, è tra le aree più colpite ed è quella dove si temono numerosi dispersi, anche se ufficialmente sono solo sette.

Mobilitazione

Nell'intera provincia gli evacuati sono circa 300mila. Uno scenario drammatico che ha visto la mobilitazione di oltre 6.000 vigili del fuoco e migliaia di militari e volontari. L'esercito cinese ha avvertito che la diga Yihetan a Luoyang, città con sette milioni di persone, è a rischio di crollo "in qualsiasi momento" a causa di una breccia di venti metri.


Strade allagate nella provincia di Henan (Keystone)

Il presidente Xi Jinping ha definito "estremamente gravi" le inondazioni e ha chiesto alle autorità a tutti i livelli di dare la massima priorità alla sicurezza della vita delle persone e ai loro beni, attuando "con attenzione e rigore le misure di prevenzione delle inondazioni e di soccorso in caso di calamità". Xi ha ammesso che "la situazione è estremamente grave" e che gli eventi erano in una "fase critica", secondo i media ufficiali.

Le donazioni

Il premier Li Keqiang ha riunito il governo con il via libera ai primi interventi, tra cui 15 milioni di dollari di risorse immediate. Il campus della Foxconn di Zhengzhou, che ha la fabbrica più grande al mondo per l'assemblaggio di iPhone, potrebbe avere subito danni. Il numero uno di Apple Tim Cook ha anticipato una donazione per sostenere i soccorsi: "I nostri pensieri sono rivolti a tutte le persone colpite dalle inondazioni e ai primi soccorritori che aiutano le persone a mettersi in salvo", ha affermato. L'allerta tra l'altro non è ancora finita: precipitazioni sono attese nella provincia per i prossimi tre giorni, secondo le previsioni dei centri meteo nazionali e dell'Henan.

Appena lunedì il tabloid nazionalista Global Times aveva rilanciato su Twitter un controverso commento di Li Haidong, professore dell'Institute of International Relations della China Foreign Affairs University, secondo cui le ultime inondazioni in Germania e Belgio hanno messo fine "al mito della governance dell'Occidente", mostrando "gravi carenze nei meccanismi di alcuni Paesi occidentali nella risposta ai disastri naturali". Ora però è toccato proprio alla Cina.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved