Cagliari
Sampdoria
12:30
 
quarantatre-morti-davanti-a-gibuti-anche-16-bambini
Keystone
È la seconda tragedia in poco tempo nello stesso tratto di mare
Estero
15.04.2021 - 19:400
Aggiornamento : 20:48

Quarantatré morti davanti a Gibuti, anche 16 bambini

Si aggrava il bilancio del naufragio avvenuto lunedì al largo delle coste del Paese africano. I migranti stavano tornando a casa dallo Yemen.

Ginevra – Si aggrava il bilancio del naufragio avvenuto lunedì scorso al largo delle coste di Gibuti: l'Oim, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, e l'Unicef, hanno riferito di 16 minori deceduti nel disastro, 8 ragazzi e altrettante ragazze, e 27 adulti; in tutto 43 persone. Tra le vittime almeno una donna in stato di gravidanza, mentre un bambino di sette anni è stato tratto in salvo dalle acque.

La nave portava almeno 60 migranti che cercavano di tornare a casa nel Corno d'Africa, dopo essere fuggiti dallo Yemen, paese devastato dalla guerra dove migliaia di migranti, compresi molti bambini, sono intrappolati.

"Questa nuova tragedia - sottolineano le agenzie dell'Onu - testimonia le misure disperate a cui la gente sta facendo ricorso per sfuggire alle difficoltà economiche, aggravate dalla pandemia da Covid-19", ed è "il secondo incidente di questo tipo che comporta la perdita di vite di bambini migranti e donne in poco più di un mese". All'inizio di marzo, 80 migranti, tra cui dei minorenni, sono stati gettati in mare da trafficanti di esseri umani nelle stesse acque.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved