Verona
1
Bologna
1
1. tempo
(1-1)
Bienne
2
Zurigo
2
3. tempo
(1-0 : 0-1 : 1-1)
Berna
0
Friborgo
3
3. tempo
(0-1 : 0-1 : 0-1)
Ajoie
3
Zugo
5
3. tempo
(1-3 : 0-1 : 2-1)
Lakers
1
Ginevra
1
2. tempo
(1-1 : 0-0)
Langnau
0
Ambrì
4
3. tempo
(0-2 : 0-1 : 0-1)
Davos
3
Losanna
4
3. tempo
(2-2 : 1-0 : 0-2)
Turgovia
4
Winterthur
1
3. tempo
(1-0 : 3-0 : 0-1)
in-birmania-il-regime-spara-ai-funerali-delle-vittime
Il caos per le vie di Yangon (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
usa-russia a ginevra
29 min

Mosca provoca: “Via la Nato da Romania e Bulgaria”

L’incontro in Svizzera è l’ennesimo nulla di fatto. Il Cremlino insiste sulle sue posizioni intransigenti legate alla situazione in Ucraina
Estero
1 ora

‘Fermate lo sterminio di criceti’, bufera ad Hong Kong

La infezioni legate ai roditori potrebbero contenere una nuova mutazione del virus, giustificando l’abbattimento di migliaia di animali domestici
Estero
2 ore

Bagno di sangue nello Yemen

Un bombardamento saudita ha provocato la morte o il ferimento di oltre 200 persone
Confine
3 ore

Como, tre arresti per frode nel settore del compro oro

I beni sequestrati dalla Guardia di finanza ammontano a 383mila euro. La frode si basava su un collaudato sistema di cooperative fantasma
Estero
5 ore

Gli americani non rivogliono Biden presidente

Secondo un sondaggio, soltanto il 28% degli interpellati è per la ricandidatura
Estero
7 ore

Preti pedofili a Monaco, verifiche della Procura su 42 persone

Berlino chiede che la Chiesa ‘faccia chiarezza in modo completo e trasparente’. ‘Non è una questione interna, se c’è indizio di reato la giustizia indaga’
italia
1 gior

Quirinale, si fa sotto l’ipotesi Mattarella bis

Melina di Berlusconi nel centrodestra. Tenere il presidente attuale sembra il modo migliore di salvare la legislatura in piena pandemia.
Estero
1 gior

La Francia denuncia il genocidio degli uiguri

Pechino s’infuria per l’attacco alla viglia delle Olimpiadi invernali di Pechino
28.03.2021 - 19:480
Aggiornamento : 20:16

In Birmania il regime spara ai funerali delle vittime

Continua la repressione dopo il golpe di gennaio. Sarebbero 114 i morti in meno di 24 ore, compresi minori tra i sei e i sedici anni

a cura de laRegione

È stato il giorno del lutto in Birmania, all'indomani della repressione più sanguinosa delle proteste contro il colpo di Stato, con un bilancio sabato di 114 vittime civili in 24 ore, di cui sei minori tra i 6 e i 16 anni. Ma mentre le manifestazioni non si fermano, e altri morti sono stati segnalati anche domenica, fonti locali hanno denunciato irruzioni delle forze di sicurezza anche nelle cerimonie funebri, nonostante le reazioni indignate dei Paesi occidentali e dell'Onu, a cui però non si sono uniti Russia e Cina. Testimoni citati dal Guardian hanno riferito che le forze di sicurezza hanno aperto il fuoco al funerale di una delle vittime di sabato. L'episodio, che non ha provocato morti o feriti, sarebbe avvenuto nella città di Bago, vicino a Yangon, la più popolosa del Paese. "Mentre cantavamo la canzone della rivoluzione, i militari sono arrivati e hanno sparato, noi siamo scappati", ha raccontato una donna di nome Aye. Un soccorritore nella città di Monywa ha detto all'agenzia Afp che tre persone, fra cui due uomini e una ragazza, sono stati uccisi a colpi d'arma da fuoco. Mentre a Hlaing, un quartiere di Yangon, un ragazzo di 16 anni ha perso una mano nell'esplosione di una granata lanciata dalle forze di sicurezza che aveva a sua volta afferrato per scagliarla verso gli agenti.

La comunità internazionale

Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, si è detto "profondamente scioccato" dalle violenze, che a partire dal colpo di Stato del primo febbraio hanno provocato oltre 400 vittime civili. Il segretario di Stato Antony Blinken ha riferito che gli Usa sono "sconvolti dal bagno di sangue". Mentre i capi delle forze armate di undici paesi dello schieramento occidentale, inclusa l'Italia, hanno condannato "l'uso letale della forza contro persone disarmate". Rimangono invece in silenzio la Russia e la Cina, facendo capire che sarà difficile una chiara condanna della giunta militare da parte del Consiglio di Sicurezza dell'Onu, dove hanno il potere di veto. Il vice ministro della Difesa russo Alexander Fomin ha partecipato sabato sera, insieme a rappresentanti della Cina e dell'India, a un sontuoso banchetto offerto dal capo delle forze armate e della giunta militare birmana, il generale Min Aung Hlaing. I festeggiamenti, accompagnati da un concerto e da uno spettacolo di droni, sono stati organizzati per la giornata nazionale birmana, e hanno assunto la parvenza di una tragica beffa agli occhi dell'opposizione, dopo la giornata di sangue. Su alcuni post su Twitter le immagini della festa sono accostate a quelle delle vittime. Si risvegliano intanto le tensioni etniche. Un gruppo ribelle della minoranza dei Karen, l'Unione nazionale Karen, ha affermato che per la prima volta dopo 20 anni jet militari hanno compiuto bombardamenti nell'est del Paese, uccidendo tre persone, qualche ora dopo che i guerriglieri si erano impadroniti di una base militare.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved