16.03.2021 - 15:52

Benedizione a coppie omosessuali, San Gallo si smarca da Roma

La Diocesi di San Gallo contraddice la Congregazione per la dottrina della Fede: non è accettabile valutare un'intera categoria senza verificare le persone

benedizione-a-coppie-omosessuali-san-gallo-si-smarca-da-roma
(Keystone)

La Chiesa non dovrebbe escludere nessuno dalle benedizioni, nemmeno le coppie omosessuali. Con questa presa di posizione la Diocesi di San Gallo contraddice la Congregazione per la dottrina della fede del Vaticano.

La Diocesi risponde a quanto comunicato ieri dalla Congregazione, che si esprimeva riferendosi a un "dubium" e dopo essersi consultata con papa Francesco, che ha dato il suo consenso. Secondo l'organizzazione del Vaticano, non è lecito impartire una benedizione a relazioni, o a partenariati anche stabili, che implicano una prassi sessuale fuori dal matrimonio, come è il caso delle unioni fra persone dello stesso sesso.

Da San Gallo fanno però sapere che la valutazione su un'intera categoria, senza verificale le singole persone, non è accettabile. Il vescovo Markus Büchel si era già espresso nel 2015 a favore di una prassi tollerante da parte della Chiesa.

Leggi anche:

Il Vaticano: non è lecito benedire le unioni omosessuali

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved