GOLUBIC V. (SUI)
0
ZHANG S. (CHN)
2
fine
(3-6 : 4-6)
la-libia-ha-un-nuovo-governo-transitorio-ma-unificato
Il neo-premier libico Abdul Hamid Mohammed Dbeibah (Keystone)
10.03.2021 - 15:290

La Libia ha un nuovo governo, transitorio ma unificato

Il premier Abdul Hamid Dbeibah ha ottenuto la fiducia dal parlamento riunito a Sirte. Porterà il Paese alle elezioni annunciate per il 24 dicembre 2021

E' passata nella seduta di Sirte la fiducia della Camera dei rappresentanti al nuovo esecutivo unificato libico del premier Dbeibah con 132 voti a favore su 178 presenti.

Il giuramento del nuovo governo libico ad interim si terrà il 15 marzo a Bengasi presso la sede ufficiale della Camera dei rappresentanti. Lo riferisce il sito libico Al Marsad. "Ricordiamo al nuovo governo che il suo mandato scadrà il 24 dicembre 2021 e che quindi si tratta di un governo ad interim'', ha detto il presidente della Camera dei rappresentanti Aguila Saleh dopo la fiducia al governo del premier Abdul Hamid Dbeibah. Il governo transitorio libico avrà il compito di traghettare il Paese fino alle elezioni annunciate per il prossimo 24 dicembre.
Pressoché unanimi i consensi al nuovo governo. Ahmed Maitig, vice premier uscente del governo di accordo nazionale libico (Gna), si è congratulato con Dbeibah su Twitter " augurandogli successo nelle sue funzioni". Anche il premier uscente Fayez Al -Sarraj accoglie con favore la concessione della fiducia da parte della Camera dei rappresentanti al governo di unità nazionale ed esprime la sua volontà di affidargli tutte le missioni e le responsabilità. Stesso orientamento anche da parte del potente ministro dell'Interno uscente Fathi Bashhaga che sempre su Twitter augura a Dbeibah "successo per la sua missione nazionale".

"Non ci saranno più guerre in Libia, né divisioni''. Sono le parole di Dbeibah nel suo primo discorso ai deputati dopo ottenuto la fiducia. ''Grazie all'unità porteremo la Libia in salvo'', ha detto ancora il premier, assicurando "di lavorare per ottenere la riconciliazione nazionale''.

''I confini immaginari che sono stati innalzati tra i libici nell'ultimo periodo devono essere rimossi'', ha affermato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved