in-francia-primo-caso-di-reinfezione-con-variante-sudafricana
Medici e ricercatori sotto pressione (Ti-Press)
12.02.2021 - 21:360

In Francia primo caso di reinfezione con variante sudafricana

Un uomo guarito in settembre dal Covid-19, preso in forma leggera, si è riammalato gravemente dopo soli quattro mesi

Un uomo che aveva avuto il Covid lo scorso settembre è risultato positivo, dopo quattro mesi, alla variante sudafricana. Si tratta del primo caso di reinfezione grave con una variante sudafricana del Covid descritto da ricercatori francesi, secondo quanto reso noto dagli Ospedali di Parigi. Lo scorso settembre l'uomo, con antecedenti di asma, aveva avuto febbre e difficoltà respiratorie non gravi. Un tampone molecolare gli aveva diagnosticato il Covid. I sintomi erano poi scomparsi in pochi giorni ed è poi stato testato due volte negativo a dicembre. A gennaio però è risultato nuovamente positivo, stavolta alla variante sudafricana. “Questo caso – scrivono i ricercatori nello studio apparso oggi sulla rivista ‘Clinical Infectious Diseases’ – illustra il fatto che la variante sudafricana può essere responsabile di una reinfezione grave dopo una prima infezione leggera” con il coronavirus classico. “A nostra conoscenza – proseguono – è la prima descrizione di una reinfezione con variante sudafricana che provoca un Covid-19 grave, quattro mesi dopo una prima infezione moderata”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved