lunedi-l-impeachment-di-trump-arriva-in-senato
Volato via (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Italia
7 ore

Troppi pochi vigili: stop ai cortei funebri

Solo due agenti in sevizio a Castelverde, e la sindaca corre ai ripari. Multe per chi trasgredisce la norma
Confine
9 ore

Caterina Sofia e il... battesimo sul traghetto

Fiocco rosa sul battello in servizio tra Intra e Laveno, sul Lago Maggiore. Una bimba nasce a pochi chilometri dall’attracco
Italia
10 ore

Saldi all’insegna dell’incertezza in Italia

Via ufficaile nella Penisola alla stagione dei grandi sconti. Sui quali pesa però il caro-bollette
Italia
10 ore

Scarseggia l’acqua, e Verona limita l’uso di quella potabile

Il sindaco firma l’ordinanza: solo uso domestico, niente irrigazione di orti, giardini, campi sportivi o lavaggio di auto
Estero
12 ore

‘Strappo’ in centro a Milano: rubato orologio da 700 mila euro

Vittima del furto un 58enne, che si è visto sfilare dal polso un Richard Mille. Scippato pure un 62enne, ma il suo valeva ‘solo’ 40mila euro
Italia
13 ore

Ubriaco, stacca con un morso parte dell’orecchio a un 19enne

L’insolita aggressione, di cui si è reso protagonista un ventenne messicano, è avvenuta nella notte a Roma
Italia
14 ore

È la cocaina la piaga d’Italia: 12 dosi ogni mille abitanti

Nel 2021 sequestrate (con poco meno di ottomila operazioni di polizia) oltre 20 tonnellate, dato più alto da sempre
Italia
14 ore

Vanno all’appuntamento osé. Ma si fanno picchiare e derubare

Brutta avventura per due minorenni in provincia di Ferrara, adescati su una chat di incontri per adulti
22.01.2021 - 19:58
Ansa, a cura de laRegione

Lunedì l'impeachment di Trump arriva in Senato

Martedì alle 13 ora di Washington, quindi, l'aula del Senato potrebbe già trasformarsi in un aula di tribunale pronta a processare l'ex presidente

Chissà se Donald Trump, da tre giorni rinchiuso nel mondo dorato di Mar-a-Lago, avrà ricevuto qualche telefonata di auguri per il quindicesimo anniversario di matrimonio con Melania, sposata il 22 gennaio del 2005. Quel che è certo è che una delle prime chiamate della giornata è arrivata da Capitol Hill, la più temuta: lunedì, lo avvertono, sarà inviato al Senato l'articolo per il suo impeachment, quello in cui si lo si accusa di aver istigato all'insurrezione i rivoltosi protagonisti dei tragici fatti del 6 gennaio in Congresso.

Martedì alle 13 ora di Washington, quindi, l'aula del Senato potrebbe già trasformarsi in un’aula di tribunale pronta a processare l'ex presidente. A meno che i leader dei due partiti non si mettano d'accordo su un'altra tabella di marcia. Eppure i vertici repubblicani avevano chiesto di prendere più tempo, per permettere a Trump di preparare al meglio la sua difesa e garantire all'ex Commander in chief un processo "equo e regolare". Per questo il leader dei senatori conservatori, Mitch McConnell, aveva avanzato la proposta si far slittare tutto a febbraio. Proposta che i democratici hanno però giudicato "inaccettabile".

"L'ex presidente per prepararsi al processo avrà lo stesso ammontare di tempo dei nostri manager", ha tagliato corto la speaker della Camera Nancy Pelosi, riferendosi ai nove membri dell'accusa designati. Sarà proprio Pelosi a inviare al Senato le carte per la messa in stato di accusa di Trump: "Oramai siamo pronti", ha affermato. In realtà l'inizio del processo potrebbe ancora essere spostato in avanti se democratici e repubblicani si accorderanno diversamente sulle regole, con la deadline per un'intesa che adesso è proprio quella di lunedì.

Ma la Casa Bianca e il neopresidente Joe Biden non hanno finora mostrato alcun entusiasmo per l'avvio di un secondo impeachment contro Trump, temendo che puntare i riflettori su questa vicenda possa oscurare l'agenda della nuova amministrazione e rallentare gli sforzi per cominciare ad attuarla immediatamente insieme al Congresso. Intanto di Trump non v'è traccia. Da quando è arrivato nella sua residenza di West Palm Beach mercoledì mattina ancora da presidente, nessuno lo ha più visto in pubblico. Secondo le pochissime indiscrezioni passerebbe il tempo al telefono con amici e alleati e impegnato in lunghe riunioni con i suoi legali per mettere a punto la strategia difensiva e scegliere il team di avvocati che dovrà sostenerlo durante il processo.

Il clima tra le mura di Mar-a-Lago è ad altissima tensione, e non potrebbe essere diversamente: da questa partita dipende il futuro dell'ex presidente che, se condannato, vedrebbe preclusa ogni strada per candidarsi nuovamente alla Casa Bianca.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
donald trump impeachment senato usa
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved