laRegione
Nuovo abbonamento
gran-bretagna-polizia-si-scusa-con-coppia-di-atleti-neri
Un fotogramma del video dell'episodio
Regno Unito
08.07.2020 - 15:550

Gran Bretagna, polizia si scusa con coppia di atleti neri

La sprinter Bianca Williams e il compagno portoghese erano stati ammanettati durante un controllo

Scotland Yard ha fatto le sue scuse pubbliche alla sprinter britannica d'origine familiare caraibica Bianca Williams e al suo compagno portoghese, fermati giorni fa a Londra da una pattuglia, mentre erano in auto col loro bebè di 3 mesi, e ammanettati in strada durante un'operazione di controllo (stop and search).

Operazione denunciata dalla coppia come l'ultima di una serie d'episodi analoghi e come frutto di pregiudizio razziale nei confronti della loro pelle nera.

Regole da riesaminare

Intervenendo oggi di fronte a una commissione parlamentare, la comandante, Cressida Dick ha detto di aver fatto visita ai Williams e di aver chiesto scusa per "il disagio" causato loro durante il fermo, risoltosi poi in un nulla di fatto salvo la contestazione di un'infrazione stradale che i due atleti negano.

Scotland Yard ha peraltro escluso dopo due revisioni disciplinari qualunque arbitrio da parte degli agenti coinvolti; ma, viste le polemiche, ha deferito il caso pure al massimo organo ispettivo interno. Mentre ha promesso di riesaminare le regole sull'uso delle manette nello 'stop and search'.
 
 

 atleti neri 
 gran bretagna 
© Regiopress, All rights reserved