laRegione
Nuovo abbonamento
Keystone
Estero
23.01.2020 - 08:340

La furia di Gloria fa 7 morti in Spagna e minaccia la Francia

La tempesta porta con sé pioggia torrenziale, neve, venti a 100 all'ora, onde fino a dieci metri e ora si sposta verso i Pirenei francesi, dove è allarme rosso

È salito a sette morti e quattro dispersi il bilancio del passaggio della tempesta Gloria sulla Spagna. Mentre la perturbazione si sposta verso i Pirenei francesi, nel Sud della Francia è allarme rosso per possibili inondazioni. Due fiumi sono già esondati e millecinquecento persone sono state sfollate.

L'ultima vittima in Spagna è stato un uomo caduto in mare nel porto di Palamos, nel Nord-Est della catalogna. Altre due persone sono morte in Andalusia. Un contadino di 77 anni è stato schiacciato dal crollo di una serra, a causa della grandine. Un senzatetto è rimasto vittima del freddo, mentre un cadavere è stato trovato nella provincia di Alicante, colpita dalle alluvioni. Nello stesso punto un uomo risulta disperso, dopo che la sua auto è stata trascinata via dall'acqua e disperse sono altre tre persone, tra cui un inglese di 25 anni.

La tempesta porta con sé piogge torrenziali, neve, vento a cento chilometri l'ora e onde alte fino a dieci metri. Nelle ultime ore Météo-France ha confermato un'"allerta rossa” a Nord di Perpignan e a Sud di Carcassonne. Dopo lo straripamento di due fiumi circa 1'500 residenti sono stati sfollati nei Pirenei orientali e alcune decine nell'Aude. Le piogge – prevede il servizio meteo francese –, che oscillano di intensità, dureranno fino a oggi a mezzogiorno, interessando principalmente la parte orientale dei due dipartimenti, compresa la costa. Le scuole della zona resteranno chiuse.

Guarda le 3 immagini
© Regiopress, All rights reserved