laRegione
Nuovo abbonamento
Ti-Press
Ticino
13.11.2019 - 18:130

Domani arriva la neve, allarme rosso in tutto il Sopraceneri

Diramata un'allerta di livello 4 a partire dal pomeriggio. Il limite delle nevicate, inizialmente a 800 metri, potrà scendere al fondovalle

A partire da domani sono previste forti nevicate nel Sopraceneri. MeteoSvizzera, infatti, ha diramato un'allerta di livello 4.


Il grado di allarme di giovedì 14 novembre 2019

Tra giovedì pomeriggio e per ventiquattr'ore sul versante sudalpino si verificheranno forti precipitazioni nevose c'è possibilità scendano fino a basse quote. "Nel corso della mattinata di domani – comunica MeteoSvizzera – si instaurerà sul versante sudalpino una situazione di sbarramento manifestandosi con le prime deboli nevicate tra la Valle Maggia e la Valle Bedretto, mentre nelle vallate nordalpine centro-orientali e nelle regioni limitrofe dell’Altopiano il favonio si intensificherà fino a divenire tempestoso. In queste regioni a basse quote le raffiche saranno comprese tra 70 e 90 km/h, mentre sopra i 2000 metri esse potranno raggiungere i 130 – 160 km/h".

A sud delle Alpi a partire dal pomeriggio sempre di domani "le precipitazioni si estenderanno a tutto il Ticino e al Moesano, in serata anche alla Val Bregaglia, alla Val Poschiavo e all’Engadina. Nel Sopraceneri, nella notte su venerdì, le precipitazioni risulteranno intense, e solamente a partire dal primo mattino di venerdì perderanno gradualmente d’intensità. Il limite delle nevicate si situerà inizialmente attorno a 800 metri, ma nel Sopraceneri si abbasserà nella notte fin sul fondovalle. È molto probabile che la neve, durante le precipitazioni più intense della notte, scenda fin sul Piano di Magadino, con qualche centimetro di accumulo, soprattutto verso Bellinzona. Più difficile sarà accumulare qualche centimetro anche sulla sponda del Verbano, dove probabilmente si avrà solo pioggia mista a neve. Nel Sottoceneri, invece, la presenza di una forte corrente calda di scirocco manterrà il limite delle nevicate a quote più elevate, attorno a 700 – 1200 metri. La città di Lugano dovrebbe essere quindi risparmiata dalla neve".

© Regiopress, All rights reserved