ULTIME NOTIZIE Estero
italia
4 ore

Quando il parchimetro... porta fortuna

È successo nel Cuneese dove una signora ha acquistato un Gratta e vinci per cambiare i soldi per il parcheggio e vince 500mila euro
Canada
7 ore

L’uragano Fiona lascia 500mila case senza corrente

Lo riferisce l’azienda elettrica locale, Nova Scotia Power, secondo quanto riportato da Cbc
Stati Uniti
9 ore

Problemi ai finestrini: le auto di Tesla tornano in garage

Richiamate 1,1 milioni di vetture per un aggiornamento del software che permetterà di ovviare a un malfunzionamento
Turchia
13 ore

‘Il referendum russo? Non lo riconosciamo’

Lo ha affermato il portavoce della presidenza turca Ibrahim Kal. La stessa cosa accadde anche per il referendum in Crimea nel 2014
Estero
14 ore

L’ultimo addio ad Abe

I funerali dell’ex premier giapponese, ucciso in un attentato, si terranno il prossimo 27 settembre
Estero
18 ore

La politica è un Hobbit (o un pelaverdure)

Cronaca semiseria dei comizi che hanno chiuso la campagna elettorale italiana, nell’attesa che arrivi domenica.
Confine
1 gior

Vigezzo: brucia un compressore, colonne lungo la Statale

Un mezzo da cantiere ha preso fuoco tra Re e Ribellasca, costringendo i frontalieri a lunghi tempi di attesa
Estero
1 gior

Laver Cup, attivista per l’ambiente si dà fuoco

Un insolito fuori programma al torneo d’addio di Federer a Londra: un giovane è entrato sul campo e si è bruciato il braccio. Soccorso, è fuori pericolo
Estero
1 gior

La Russia aumenterà le sue spese militari nel 2023 del 43%

Lo ha reso noto il presidente Putin; l’incremento servirà ad assicurare la difesa del paese anche alla luce del critico andamento della guerra in Ucraina
21.11.2019 - 17:33

Il Papa in Thailandia contro la piaga del turismo sessuale

Durante la messa celebrata allo stadio di Bangkok, Bergoglio ha rinnovato l'invito a lottare contro ogni forma di schiavitù, violenza e abuso

a cura de laRegione
il-papa-in-thailandia-contro-la-piaga-del-turismo-sessuale
Keystone

Un flagello: così Papa Francesco dalla Thailandia definisce la piaga degli abusi sui minori. Ma Francesco tuona anche contro chi costringe donne e minori alla prostituzione, contro chi si arricchisce con la tratta, la droga, contro ogni tipo di sfruttamento dei più deboli, contro chi ignora le sofferenze dei migranti. «Penso in particolar modo a quei bambini, bambine e donne esposti alla prostituzione e alla tratta, sfigurati nella loro dignità più autentica», ha detto nell'omelia della messa celebrata oggi allo Stadio nazionale di Bangkok, presenti 60mila persone e tra loro anche molti buddisti.

Nel paese più di 30mila prostitute sotto i 18 anni

Bergoglio tocca subito uno dei tasti più dolenti in Thailandia, tra i Paesi maggiormente esposti al turismo sessuale. A migliaia vengono qui tutti i giorni dell'anno, dall'Europa ma anche dai Paesi più ricchi dell'Asia, per 'comprare' donne, spesso ancora bambine, ma anche giovani ragazzi. Secndo i dati forniti dalla Commissione nazionale per le donne (la 'Thai National Commission for Women'), il numero totale di prostitute al di sotto dei 18 anni di età in Thailandia sarebbe stimabile fra le 30mila e le 35mila unità. Ma verosimilmente è un dato in difetto che non fotografa a pieno la realtà. Ci sono suore che cercano di recuperare ragazze dalla strada pagando anche un 'riscatto' ai loro padroni. Ma ci sono missionari religiosi che si occupano anche di chi abusa e che molto spesso si ammala di Aids e resta qui per non dover rendere conto alla famiglia.

Sogni bruciati

Il Papa, fin dal primo incontro ufficiale a Bangkok, quello davanti alle maggiori istituzioni del Paese, aveva già detto: «Penso a quelle donne e a quei bambini del nostro tempo che sono particolarmente feriti, violentati ed esposti ad ogni forma di sfruttamento, schiavitù, violenza e abuso». Francesco ha anche parlato di «quei giovani schiavi della droga e del non-senso che finisce per oscurare il loro sguardo e bruciare i loro sogni; penso ai migranti spogliati delle loro case e delle loro famiglie, come pure tanti altri che, come loro, possono sentirsi dimenticati, orfani, abbandonati; penso ai pescatori sfruttati, ai mendicanti ignorati. Essi fanno parte della nostra famiglia, sono nostre madri e nostri fratelli; non priviamo le nostre comunità dei loro volti, delle loro piaghe, dei loro sorrisi, delle loro vite; e non priviamo le loro piaghe e le loro ferite dell'unzione misericordiosa dell'amore di Dio».

L'appello

Giornata molto densa per il pontefice che ha incontrato il primo ministro, il generale Prayuth Chan-ocha, il Patriarca Supremo dei Buddisti, Somdej Phra Maha Muneewong, e il re della Thailandia, Maha Vajiralongkorn 'Rama X. Il dialogo e la necessità di ricercare tutti insieme la pace al centro di questi incontri. E nella 'terra del sorriso' Francesco lancia un appello: «Oggi più che mai le nostre società hanno bisogno di 'artigiani dell'ospitalità', uomini e donne che si prendano cura dello sviluppo integrale di tutti i popoli, in seno a una famiglia umana che si impegni a vivere nella giustizia, nella solidarietà e nell'armonia fraterna».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved