Gabriele Putzu
Estero
30.06.2017 - 20:160

Multe contro l'odio sui social, Facebook “condivide”

“Condividiamo l’obiettivo del governo tedesco di combattere la diffusione dell’hate-speech. Lavoriamo molto duramente per risolvere questo problema e abbiamo fatto progressi importanti nella rimozione dei contenuti illegali”. È quanto afferma in una nota un portavoce di Facebook dopo che il Parlamento tedesco ha approvato una misura per far fronte al problema dell’incitamento all’odio sui social media.

“Abbiamo recentemente annunciato che aggiungeremo 3'000 persone al nostro team di Community Operations, che si aggiungeranno alle 4500 che abbiamo già oggi – aggiunge il portavoce –. Stiamo anche costruendo degli strumenti migliori per tenere la nostra community al sicuro, per rendere più semplice segnalarci i problemi, per far sì che per i nostri revisori sia più veloce stabilire quali post violano gli standard della comunità e che sia più rapido per loro mettersi in contatto con la polizia in caso qualcuno avesse bisogno di aiuto”.

Il social network è convinto che “le soluzioni migliori si troveranno quando i governi, la società civile e tutta la industry lavoreranno insieme e che questa legge, per come è formulata ora, non migliorerà gli sforzi per risolvere questo importante problema sociale. Crediamo che la mancanza di un esame attento e di consultazione non renda giustizia all’importanza del soggetto. Continueremo a fare tutto il possibile per garantire la sicurezza delle persone sulla nostra piattaforma”, conclude il portavoce di Facebook.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved