Confine

Scappa di casa a 18 anni per sottrarsi al matrimonio combinato

Ai genitori della giovane, di origine pakistana ma da sempre a Como, è stato imposto il divieto di avvicinamento esteso alla sua cerchia di conoscenze

Immagine di archivio
(Depositphotos)
18 dicembre 2023
|

Aveva saputo solo a ottobre dai suoi genitori che a breve sarebbe dovuta partire per il Pakistan per sposare in un matrimonio combinato l'uomo scelto dalla sua famiglia e che aveva visto solo una volta in vita sua per pochi minuti. Il tutto senza avere alcuna voce in capitolo né alcuna possibilità di scelta.

Così, come riporta La Provincia di Como, una 18enne da sempre vissuta nel capoluogo lariano ha deciso di far perdere le proprie tracce per sottrarsi all'arcaica tradizione in vigore nel Paese di origine della famiglia. La giovane aveva raccontato la sua storia ai carabinieri, che avevano avviato un'indagine che è poi venuta allo scoperto proprio per la denuncia di scomparsa presentata dai genitori della ragazza.

La 18enne si trova ora in una struttura protetta. La Procura ha ottenuto a carico dei genitori il divieto di avvicinamento non solo alla ragazza, ma a tutte le persone della sua cerchia di conoscenze, come il fidanzato, i colleghi o i compagni di scuola: la famiglia, infatti, starebbe cercando di costringere la giovane a ritornare sui suoi passi e accettare la scelta nuziale imposta dalla sua cultura di origine simulando gravi condizioni di salute della madre per suscitarle dei sensi di colpa e facendo pressione tramite altri parenti.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE