09.12.2022 - 11:57
Aggiornamento: 18:42

Dogana Chiasso-Brogeda, riapre la rampa di accesso alla A9

Dopo una chiusura di 13 anni, il manufatto è stato ristrutturato e garantirà una diminuzione del traffico di mezzi pesanti in direzione di Milano

di Marco Marelli
dogana-chiasso-brogeda-riapre-la-rampa-di-accesso-alla-a9
Ti-Press
Un sollievo per gli abitanti di Como

Lunedì 12 dicembre, dopo una chiusura durata 13 anni a Ponte Chiasso, nelle vicinanze della dogana commerciale di Brogeda, riapre la rampa di accesso alla A9 in direzione di Milano.

Per gli abitanti del quartiere di Como aggrappato alla frontiera, che a lungo si sono battuti per la sua riapertura è una buona notizia, in quanto l’accesso diretto all’autostrada dei Laghi è destinato a limitare il caos, legato al traffico dei mezzi pesanti, oltre a quello automobilistico, che continua a essere molto intenso.

La rampa, ricordiamo, era stata chiusa per incuria e mancata manutenzione tali da creare seri problemi di stabilità e sicurezza. I lavori iniziati a maggio sarebbero dovuti terminare lo scorso agosto: si sono però prolungati sino ai giorni scorsi. La crisi internazionale, conseguenza della guerra della Russia all’Ucraina, ha complicato il reperimento dei materiali necessari, con conseguente rialzo dei costi.

Nel corso dei lavori sono state eseguite opere di fondazioni stradali, asfaltatura, sostituzione di giunti di dilatazione, sostituzione di barriere stradali bordo ponte e ringrosso delle spalle di appoggio. È stata eseguita anche l’asfaltatura del piazzale davanti alla dogana commerciale. I lavori prevedevano un credito di 289mila euro ma la spesa sostenuta è certamente superiore rispetto a quella preventivata. Tuttavia non è ancora noto il costo effettivo di questi interventi.

Come accennato, l’intervento – portato a termine – è andato incontro a quanto da anni sollecitavano gli abitanti residenti a ridosso della dogana commerciale. La riapertura della rampa autostradale consentirà di diminuire il traffico di mezzi pesanti che gravita soprattutto su via Baragiola. Insomma, una rampa autostradale riattivata per rendere più vivibile l’area a ridosso della frontiera, considerato che da sempre la convivenza con traffico pesante e automobilistico diretto o proveniente dal Ticino è spesso difficile. A beneficiare della riapertura della rampa autostradale sarà anche il traffico lungo via Bellinzona.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved