tempio-voltiano-in-acqua-con-la-bicicletta-rubata
Ti-Press
Un modo decisamente atipico di fare il bagno
17.07.2022 - 10:02
Aggiornamento: 14:54
di Marco Marelli

Tempio Voltiano, in acqua con la bicicletta rubata

Per eludere un possibile controllo, un 27enne improvvisa un bagno in una zona vietata. In sella alla bici rubata

All’invito dei poliziotti di uscire dal lago di Como, dalle parti del Tempio Voltiano, dove i bagni sono vietati, ha opposto un rifiuto, che appariva incomprensibile. Poi, alla lunga si è capito il perché: una bicicletta con cestino e zaino, che il 27enne italiano, domiciliato in città aveva rubato il giorno prima.

Quando si è accorto dei poliziotti, il giovane, temendo di essere controllato, in sella alla bicicletta si è immerso nel lago. Con la bici fra le gambe il 27enne ha simulato un bagno in un punto in cui è vietato, a seguito dell’annegamento di due 17enni.

La presenza in acqua del 27ennne non è però passata inosservata, e ha finito con l’attirare l’attenzione dei poliziotti che hanno chiesto al ragazzo di uscire dal lago.

Il 27enne è stato denunciato a piede libero per il furto della bicicletta. Furto ammesso dal ragazzo, denunciato anche per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Infine, è stato sanzionato con una multa da 50 euro, prevista per chi non rispetta il divieto di balneazione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bicicletta lago como tempio voltiano
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved