30.12.2021 - 18:09
Aggiornamento: 18:45

Chi pattina sul lago di Carlazzo rischia multe fino a 500 euro

Il sindaco ha firmato un’ordinanza che vieta l’accesso alla superficie del lago costruito artificialmente nel 1700

di Marco Marelli
chi-pattina-sul-lago-di-carlazzo-rischia-multe-fino-a-500-euro
archivio Ti-Press
Attenzione alle multe

Multe sino a 500 euro per gli incauti pattinatori che si avventureranno sul Lago di Piano di Carlazzo, collegato al Ceresio da un canale Lagadone, costruito artificialmente nel 1700. Specchio d’acqua che con le temperature rigide di questi giorni è ghiacciato, per cui è preso d’assalto da pattinatori, anche dal Canton Ticino, che lo considerano una pista del ghiaccio. Una pista che però non è dato a sapere quanto sia solida.

Negli anni scorsi non sono mancati momenti drammatici: con la crosta di ghiaccio, sotto il peso dei pattinatori, parecchi di loro sono finiti nelle acque gelate. Ci sono stati salvataggi in extremis. Per evitare che ciò possa ripetersi il sindaco di Carlazzo, Antonella Mazza, nelle ultime ore ha firmato un’ordinanza con la quale vieta l’accesso alla superficie del Lago di Piano, inserito in una vasta oasi naturalistica denominata Riserva naturale Lago di Piano e riconosciuto come di importanza comunitaria dall’Unione europea. L’inosservanza dell’ordinanza sindacale prevede multe da 25 a 500 euro.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved