in-dogana-col-tesoretto-nascosto-nel-vano-motore
Ti-Press
Li contiamo insieme?
Confine
24.11.2021 - 09:390
Aggiornamento : 16:28

In dogana col tesoretto nascosto nel vano motore

Cinquantacinquemila euro in contanti per un 50enne di Stresa fermato a Piaggio Valmara. Diceva di averne 300, ma era nervoso

Alla domanda se avesse qualcosa da dichiarare, ha risposto di avere solo 300 euro. L’uomo, un 50enne di Stresa che al volante di una Mercedes, alla dogana di Piaggio Valmara, stava entrando in Ticino, non ha convinto i doganieri, anche perché apparso nervoso. Un nervosismo che non è passato inosservato ai finanzieri, allenati a cogliere i segnali. Tanto è bastato per controllare l’autovettura dell’uomo, che per quanto è dato sapere sarebbe un commerciante della località lacustre. E così nel vano motore è stato rinvenuto il tesoretto: 55mila euro in contanti, in banconote da 20, 50 e 100 euro. Banconote di piccolo taglio, in quanto quelle da 200 e 500 euro sono scomparse.

Sul motivo del viaggio in Ticino l’uomo ha affermato che stava andando a trovare amici. Un paio d’ore dopo il fermo, l’uomo ha potuto entrare in Ticino, ma più leggero di 22mila 660 euro: la somma sequestrata in base alla legge che regola il traffico di valuta.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved