una-pistola-nella-cintola-e-un-po-di-erba-condannato
'Erba' e pistole (Ti-Press)
Confine
14.01.2021 - 19:500

Una pistola nella cintola e un po' di 'erba': condannato

Un 52enne intercettato poco distante dalla frontiera si vede infliggere 4 anni e 6 mesi. E torna in carcere a Como

Quattro anni e sei mesi di detenzione: è questa la pena patteggiata dal 52enne di Ponte Chiasso arrestato lo scorso settembre dai Carabinieri. L'uomo era stato trovato per strada a Monte Olimpino con una pistola infilata nella cintola dei pantaloni e qualche grammo di marijuana. A casa hanno poi scoperto oltre tre chili di erba suddivisi in una decina di sacchetti sigillati, che il 52enne spacciava a tossicodipendenti comaschi e ticinesi. Nell'abitazione c'erano pure un fucile a doppia canna, apparentemente vecchio, e altre due pistole ad aria compressa, oltre a munizioni di vario calibro. C'erano anche un machete e un bilancino di precisione.

Nel giugno 2018 il 52enne era stato arrestato dalla Polizia per porto d' arma da fuoco e sparo in luogo pubblico senza averne la licenza, e minacce aggravate: aveva avuto una discussione con un uomo di 57 anni che stava attraversando la strada con il suo cane sulle strisce pedonali, dopo averlo quasi investito. Nella lite, il 52enne aveva preso un pugno in faccia; si era quindi diretto verso lo scooter, estraendo dal sellino una pistola con cui aveva esploso un colpo, forse in aria. Scarcerato dopo aver patteggiato un anno e 5 mesi di reclusione, attualmente è ancora rinchiuso al Bassone.

© Regiopress, All rights reserved