laRegione
Nuovo abbonamento
senzatetto-a-como-e-ora-di-trovare-una-soluzione
Confine
03.07.2020 - 14:540
Aggiornamento : 18:49

Senzatetto a Como: ‘È ora di trovare una soluzione’

L'appello del questore Giuseppe De Angelis arriva poche ore dopo quello del Procuratore della Repubblica Nicola Piacente

“Chi dorme sotto i portici (dell'ex chiesa San Francesco, ndr) è regolare”. Il questore di Como, Giuseppe De Angelis, ‘corregge’ Alessandra Locatelli, ex ministro della Famiglia, parlamentare leghista, che qualche giorno fa aveva definito i senzatetto “clandestini” e, quindi, da espellere dall'Italia. La puntualizzazione del questore di Como, che prima di arrivare in riva al Lario, aveva affrontato per conto del Ministero dell'Intero i problemi dei migranti, è l'ultimo (per ora) capitolo su un tema, quello dei clochard che da un mese sono tornati in strada.

Intervistato da ‘La Provincia’, De Angelis è andato oltre. “Se un problema va avanti da tre anni, allora vuol dire che c'è qualcosa che non va: quello dei senzatetto costretti a dormire sotto alcuni portici della città per mancanza di alternative è una situazione che deve, o che può, risolvere la Questura, anche perché non siamo in presenza di un problema di ordine pubblico o di sicurezza. Enfatizzare qualche scaramuccia fra senzatetto significa non voler vedere il problema: quello dell'accoglienza. E mi sembra di poter dire che il tempo è scaduto e che sia ora di trovare una soluzione”.

A Palazzo Cernezzi, che da oltre un anno avrebbe dovuto realizzare un nuovo dormitorio, arriva da una autorevole voce della città un invito a “fare in fretta”. Un invito che arriva ventiquattro ore dopo le parole di Nicola Piacente, procuratore della Repubblica di Como: “Il comune deve intervenire nei tempi più rapidi possibili: questo è un problema che mi preoccupa per due motivi. Il primo per la salubrità dei luoghi: è necessario salvaguardare la salute delle persone, mentre il secondo riguarda l'aspetto umanitario, in quanto si deve pensare alla dignità dei senzatetto che trovano rifugio sotto i portici della città”. Insomma, anche dal procuratore Piacente un messaggio chiaro: intervenire in fretta, con soluzioni che consentano di salvaguardare i diritti dei senzatetto. Intanto, domani sera, in segno di solidarietà con i clochard, l'organizzazione Cominciando da Como, ha invitato i comaschi a presidiare, dalle 20,30, l'ingresso di Palazzo Cernezzi di via Bertinelli. 

© Regiopress, All rights reserved