Spettacoli

Schweizer Jugendfilmtage, i registi e le registe ticinesi

Dal 13 al 17 marzo a Zurigo le 48esime Giornate del cinema svizzero della gioventù

Da ‘Piccola supereroina’, delle classi di 4a e 5a elementare di Cureglia
22 febbraio 2024
|

La 48esima edizione degli Schweizer Jugendfilmtage (Giornate del cinema svizzero della gioventù) si terrà dal 13 al 17 marzo al Blue Cinema Abaton di Zurigo. Non mancheranno giovani registi ticinesi, la cui presenza è data dagli organizzatori “in costante crescita”.

La manifestazione si aprirà con la prima mondiale del cortometraggio horror ‘Va tutto bene’, girato la scorsa estate a Lumino dai ticinesi Tome Zviko e Tina Furger, entrambi classe 1997, vincitori del concorso ‘Klappe Auf!’, organizzato dallo stesso festival nel 2023. Al centro della kermesse vi è il concorso di cortometraggi suddiviso in cinque categorie in base all'età dei registi, siano essi scuole e associazioni giovanili, produzioni indipendenti e film realizzati da studenti di cinema. Anche qui non mancano i film ticinesi: ‘Piccola supereroina’ è quello delle classi di 4a e 5a elementare di Cureglia; Lucia Terzaghi, che aveva già partecipato lo scorso anno con ‘Bedtime Run’, presenta ‘Rainy Night’, e Daniel Perez Valderrama è in corsa con il suo ‘Amoramar’. La regista ticinese Matilde Casari, vincitrice lo scorso anno nella categoria E (fino ai 30 anni) con ‘Ci andavo in bicicletta’, sarà quest'anno parte della giuria del concorso.

Gli Schweizer Jugendfilmtage si sono tenuti per la prima volta nel 1976. Si tratta della più grande piattaforma per giovani elvetici attivi nella settima arte.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE