Classica
05.09.2022 - 20:42

L’Osi si esibisce in Schubert e Bartók, diretta da Holliger

Riprendono la rassegna in Auditorio dell’Orchestra della Svizzera italiana: il primo appuntamento è per venerdì 16 settembre, alle 20.30

l-osi-si-esibisce-in-schubert-e-bartok-diretta-da-holliger
©Osi
Il direttore d’orchestra Heinz Holliger

I capolavori sinfonici di Franz Schubert e il primo concerto per violino di Bartók saranno i protagonisti del primo appuntamento del nuovo ciclo della rassegna Osi in Auditorio, che si svolgerà venerdì 16 settembre (nell’auditorio Stelio Molo della Rsi) in occasione della Giornata nazionale Srg della musica svizzera. L’Orchestra della Svizzera italiana (Osi) sarà diretta dal grande musicista bernese Heinz Holliger. Il concerto inizierà alle 20.30 e propone un programma incentrato sulle opere di Franz Schubert: in apertura e in chiusura di concerto, Holliger dirigerà due delle più famose sinfonie del compositore austriaco, la Terza e l’Ottava, detta l’Incompiuta. Accanto ad esse, una perla più ricercata del repertorio schubertiano, l’Andante in si minore, orchestrato da Roland Moser sulla base di una serie di frammenti originali di Schubert.

Al centro della serata, il pubblico potrà invece ascoltare il raro e intenso Concerto per violino e orchestra n. 1 di Béla Bartók. Solista, con il suo violino Stradivari soprannominato King Slomo, un altro artista svizzero in ascesa, il 35enne violinista Sebastian Bohren. La serata è un evento dei Concerti Rsi, diffuso in diretta radiofonica su Rsi Rete Due e in Videostreaming Ris. È possibile acquistare i biglietti e gli abbonamenti Osi in Auditorio, sul sito dell’Orchestra della Svizzera italiana (www.osi.swiss), oppure prendendo contatto direttamente con gli uffici dell’Osi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved