ULTIME NOTIZIE Culture
Culture
1 ora

La tensione verso l’infinito del testardo Anton Bruckner

A colloquio col Maestro Francesco Angelico, che dirigerà l’Ottava sinfonia del compositore austriaco con l’Orchestra sinfonica del Conservatorio di Lugano
Spettacoli
12 ore

È morto l’attore Sergio Solli, un pezzo di storia napoletana

Volto popolare di teatro e cinema, il parrucchiere partenopeo ha lavorato con diversi registi, da Eduardo De Filippo a Luciano De Crescenzo
Scienze
15 ore

La Terra ha un suo sosia. Si chiama Wolf 1069 b

Il pianeta, scoperto grazie al progetto Carmenes (attivo dal 2016) dista 31 anni luce dal nostro e verosimilmente potrebbe essere abitabile
Culture
15 ore

Addio a Paco Rabanne

Lo stilista spagnolo è morto all’età di 88 anni a Portsall, in Francia. Era ribelle e provocatorio.
conferenza
16 ore

I cambiamenti del clima fra percezione e scioperi

La Biblioteca cantonale di Bellinzona ospita un incontro del ciclo ‘La memoria e i ghiacci’, martedì 7 febbraio, alle 18.30
Scienze
17 ore

Chi mangia in modo sano spreca meno cibo

Donne, anziani e famiglie con due componenti i più inclini a seguire le linee guida per un’alimentazione corretta
arbedo
18 ore

‘Spazio Tempo’ opere di Natalia

In mostra all’Atelier Attila di Arbedo le opere della pittrice Mengoni David, visitabile da sabato 4 a domenica 19 febbraio 2023
Musica
18 ore

‘On&On’ di Iris Moné, la tristezza può diventare oro

La cantautrice ticinese, che vive a San Diego, è tornata in Ticino per stare vicino alla madre. Dagli ultimi giorni insieme a lei è nata una canzone
07.07.2022 - 15:59

Poesia, musica e arte… della rassegna Lac en plein air

La manifestazione è giunta alla sua quinta edizione: gli appuntamenti dal 13 al 15 luglio che si svolgeranno nell’Agorà

poesia-musica-e-arte-della-rassegna-lac-en-plein-air
L’Orchestra della Svizzera italiana a Villa Heleneum

Arte, letteratura, poesia, danza, musica, lingua dei segni. Dentro alla rassegna estiva Lac en plein air c’è tutto questo e anche qualcosa in più. Ideata da Lugano arte e cultura (Lac), la manifestazione festeggia il suo primo lustro di vita con la proposta di tre date. La rassegna verrà aperta con un omaggio all’artista belga Marcel Broodthaers e proseguirà con i concerti dei musicisti dell’Orchestra della Svizzera italiana (Osi) in formazioni cameristiche. Tutti gli appuntamenti in rassegna sono con ingresso libero.

Il primo appuntamento è per mercoledì 13 luglio con Gggr pour Brotars, serata di letture di poesia performativa o, come la definisce il curatore Marko Miladinovic, Pop: poesia orale e prestante. Quattro poeti e poetesse italiani – Sergio Garau, Francesca Gironi, Eugenia Giancaspro e Stefano Raspini – ciascuno con la propria poetica originale, declinata in letture dal vivo, pubblicazioni, danza, lingua dei segni, opere e ready-made, situazionismo poliglotta, video e audio omaggiano Marcel Broodthaers, artista e poeta belga protagonista di una mostra in corso al Museo d’arte della Svizzera italiana (Masi) di Lugano. Per l’occasione la mostra ‘Marcel Broodthaers – Poesie industriali’, rimarrà aperta tra le 18 e le 20.30 con ingresso libero; sarà inoltre possibile partecipare a una visita guidata gratuita alle 19; prenotazione consigliata sul sito www.masilugano.ch.

La seconda data da segnare sul calendario è giovedì 14 luglio, quando si svolgerà una serata dedicata alla musica: ‘Mistero dello spazio e del tempo’, in cui i musicisti dell’Orchestra della Svizzera italiana Irina Roukavitsina, Paolo Beltramini e Felix Vogelsang, insieme alla pianista Monica Cattarossi, interpreteranno Quatuor pour la Fin du Temps, quartetto di Olivier Messiaen per violino, clarinetto, violoncello e pianoforte. Un’opera che è anche un inno alla libertà e alla rinascita, scritta dal compositore francese negli anni Quaranta mentre era detenuto in un campo di concentramento.

Terza data, venerdì 15 luglio, con Note dipinte ci si immergerà nell’atmosfera di una performance. Facendosi ispirare dagli echi sonori suggeriti dai musicisti Osi Hans Liviabella (violino) ed Ekaterina Valiulina (violino e pianoforte), l’artista e pittore Domenico Sorrenti realizzerà durante il concerto un’opera unica e irripetibile. «Più che fare esercizi di stile che si concludono con il bel quadro – ha dichiarato Sorrenti – negli spettacoli cerco, piuttosto, di dare delle impressioni giocando con i colori e la musica».

Tutti gli eventi della rassegna Lac en plein air sono a ingresso libero e si svolgeranno nell’Agorà dalle 21 (in caso di pioggia, le proposte si terranno nella Hall del Lac). Programma completo e aggiornato su: www.luganolac.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved