tra-il-convento-e-curzutt-in-arrivo-monte-carasso-in-jazz
Al via con ALT (Alix Logiaco Trio)
Musica
18.05.2022 - 12:57
Aggiornamento: 15:35

Tra il Convento e Curzútt, in arrivo Monte Carasso in Jazz

Il 25 maggio all’Antico Convento delle Agostiniane i parigini ALT; il 2 giugno nel nucleo di Curzútt Danilo Boggini Hot Club de Suisse e i Lost in Swing

Si apre il 25 maggio alle 20.30 per proseguire il 2 giugno Monte Carasso in Jazz, rassegna di tre concerti che inizia all’Antico Convento delle Agostiniane con gli ALT, giovane gruppo parigino diretto da Alix Logiaco, nome noto dell’ambiente jazz francese, in Ticino per una data del tour di presentazione del nuovo album uscito per l’etichetta Jazz Family. La formula è quella acustica piano-contrabbasso-batteria, qui e là attualizzato da influenze pop, hip hop e latin.

Il 2 giugno la rassegna si sposta nel nucleo di Curzútt: alle 19, il fisarmonicista bellinzonese Danilo Boggini all’interno di Hot Club de Suisse, inedito quartetto comprendente, oltre allo stesso Boggini, Daniele Gregolin alla chitarra ritmica, Marco Ricci al contrabbasso e Anton Jablokov, virtuoso del violino di origine polacca. L’Hot Club de Suisse spazia tra swing e jazz manouche. Alle 21, Lost in Swing, sestetto nato nel 2013 su iniziativa del vibrafonista Julien Lemoine, immerso nella rivisitazione dei grandi nomi dello swing, affiancati per l’occasione dal trombonista Victor Decamp. Il sestetto è composto da giovani musicisti dell’Hemu di Losanna, tutti impegnati in percorsi di jazz contemporaneo, ma costantemente alla ricerca delle origini (www.curzutt.ch).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
agostiniane antico convento curzutt jazz monte carasso nucleo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved