26.04.2022 - 11:13
Aggiornamento: 15:05

Dj FastCut e Mattak, gli album presentati allo Studio Foce

Con ‘Dead Poets III’ e ‘Riproduzione Vietata’, i due artisti a Lugano sabato 30 aprile dalle 21.30 all’interno della rassegna ‘Raclette’

dj-fastcut-e-mattak-gli-album-presentati-allo-studio-foce
Dj FastCut

Sabato 30 aprile allo Studio Foce, il romano Dj FastCut e il ticinese Mattak presentano gli ultimi lavori discografici all’interno della rassegna ‘Raclette’.

Dj e produttore, classe 1986, Dj FastCut pubblica il suo primo ‘Dead Poets’ nel 2016, coinvolgendo 30 rapper. Il secondo capitolo, ‘Dead Poets II’, ne contempla ben 60. Nel terzo capitolo, l’artista romano chiama a raccolta altri poeti estinti: oltre agli habitué della saga – Sgravo, Mattak, Wiser, Funky Nano, William Pascal, Moder, Kento – si aggiungono Frankie Hi-NRG, Caparezza, Clementino, Tormento, Roy Paci e altri.

Mattak, classe 1994, è il rapper più influente nel panorama attuale della Svizzera italiana e uno dei pochi riusciti a farsi ascoltare al di fuori del territorio elvetico. Freestyler all’età di 15 anni, nel 2014 vince il contest online dell’etichetta Machete ‘Join The Crew’, guadagnandosi un posto nel ‘Machete Mixtape 3’. Vinto il contest ticinese ‘Back to the skills’, nel 2016 pubblica l’Ep ‘Ultimo viene il corvo’. Del 2021 è ‘Riproduzione Vietata’ (Fenix Music).

L’apertura è affidata a Dj Mardoch, Vinz & Tundra. Le prevendite sono disponibili soltanto su www.biglietteria.ch. Biglietti anche in cassa serale, fino a esaurimento.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved