Seattle Kraken
4
FLO Panthers
3
3. tempo
(0-1 : 3-2 : 1-0)
VAN Canucks
1
STL Blues
2
2. tempo
(1-1 : 0-1)
morandi-ranieri-zanicchi-ok-sanremo-e-giusto-piu-o-meno
‘All’inizio della carriera credevo che la Mostra di Venezia fosse la Vanoni’ (Iva Zanicchi)
ULTIME NOTIZIE Culture
Musica
10 ore

‘Tuo padre, mia madre, Lucia’ e Giovanni Truppi

La città di Napoli che arriva prima della musica, un mestiere cui essere fedeli, Capossela con cui duettare a Sanremo: il cantautore si racconta
La recensione
14 ore

Osi in Auditorio: Riccardo Minasi e lo Sturm und Drang

Di giovedì al Lac, splendida interpretazione costellata d’impetuosi contrasti dinamici, ma anche di momenti di serenità danzante
Culture
15 ore

‘Sulle vittime dell’Olocausto non si specula’

La fondazione si dice ‘profondamente delusa’ per il modo in cui è stata effettuata l’inchiesta riguardo al delatore che tradì la famiglia della ragazza
Cinema
17 ore

‘3/19’ di Silvio Soldini, al Lux l’anteprima col regista

Il film con Kasia Smutniak esce in Ticino il 27 gennaio. Anteprima aperta al pubblico martedì 25 gennaio alle 20 a Massagno
Spettacoli
18 ore

Christoph Marthaler, ‘Aucune idée’ al Lac

Martedì 25 e mercoledì 26 gennaio, il geniale regista zurighese torna a Lugano con il suo lavoro più recente
Culture
1 gior

Baricco dall‘ospedale: ’Ho la leucemia, farò il trapianto’

A darne l’annuncio lo stesso scrittore su social, la diagnosi 5 mesi fa
Arte
2 gior

‘Sotto la lampada’, la famiglia Giacometti alla Rtr

Diretto dalla regista engadinese Susanna Fanzun, il film segue le tracce misteriose che hanno portato al successo questa famiglia originaria di Stampa
Spettacoli
2 gior

Adele in lacrime cancella tutti i suoi concerti a Las Vegas

‘Metà della mia squadra ha il Covid ed è stato impossibile finire di preparare lo spettacolo’
Culture
2 gior

Sonnenstube, creare cultura attorno al luogo comune

Il collettivo e spazio d’arte luganese è alla ricerca di una struttura in Ticino per sviluppare il progetto vincitore degli Swiss Art Awards 2021
Teatro Sociale
2 gior

Il mondo di Thomas e il suo ‘Libro di tutte le cose’

Domenica 23 gennaio alle 16 al Sociale, dal romanzo di Guus Kuijer, con Lorenzo Bassotto, Roberto Maria Macchi, Cinzia Morandi e Viviana Gysin
Cinema
2 gior

Woody Allen, ‘Un giorno di pioggia a New York’ esce in Cina

Il film scaricato da Amazon, flop al botteghino negli Stati Uniti durante la pandemia, supera lo scoglio della censura
Cinema
2 gior

Disney al lavoro su live-action degli ‘Aristogatti’

Non si sa se in sala o in streaming. Sceneggiatura affidata a Will Gluck, regista di ‘Peter Rabbit’, e Keith Bunin di ‘Onward’
Cinema
2 gior

Nel 2024 See-1, primo studio cinematografico spaziale in orbita

Accordo tra Axiom Space e Space Entertainment Enterprise, società dei produttori che stanno organizzando le riprese in orbita del film di Tom Cruise
Scienze
2 gior

Omicron è più dura a morire: vive fino a 8 giorni nell’ambiente

Uno studio svela una peculiarità della variante che potrebbe aiutare a spiegarne la rapida diffusione: resiste all’esterno più a lungo delle altre
Cinema
2 gior

‘Atlas’ di Niccolò Castelli distribuito in Germania e Austria

Matilda De Angelis, nel frattempo, premiata come miglior attrice al festival indiano di Jaipur 2022, dove il film ha vinto per miglior suono e montaggio
Spettacoli
2 gior

È morto Meat Loaf

La trilogia milionaria di ‘Bat Out of Hell’, il Grammy per ‘I’d do anything for Love’, indimenticato Eddie nel ‘Rocky Horror Picture Show’. Aveva 74 anni
Animali
2 gior

Ora è chiaro come le balenottere mangino senza strozzarsi

È grazie a un salvifico ‘tappo’ carnoso che va a chiudere e proteggere le vie respiratorie, scoperto dall’Università della British Columbia, Canada
Musica
2 gior

Rettore-Ditonellapiaga, una questione spudoratamente ‘Chimica’

No-vax, suore, Lucio Dalla, muri da abbattere e parità: nella conferenza di presentazione del duetto sanremese è Rettore show
Musica
3 gior

Addio a Elza Soares, la cantante brasiliana del millennio

Così la definì Bbc Radio. Per il Rolling Stone, tra le cento più grandi voci della musica brasiliana. Si è spenta a 91 anni a Rio de Janeiro
Festival di Sanremo
3 gior

Sanremo: i duetti del venerdì, da De André a... Britney Spears

In un range che va da ‘Nella mia ora di libertà’ (ospite Capossela) a ‘Baby One More Time’ (sic), a tema ’60, ’70, ’80 e ’90
05.12.2021 - 09:280
Aggiornamento : 18:49

Morandi, Ranieri, Zanicchi: ok, Sanremo è giusto (più o meno)

Non si può dire che non ve ne sia per tutti i gusti: Elisa, Emma, Noemi, trapper quanto basta, ex vincitori quanto basta. E Achille Lauro, ovviamente

Ce n’è per tutti, come il buon direttore artistico sempre dovrebbe e come le discografiche sempre vorrebbero. E le discografiche amano Amadeus. Rapper/trapper quanto basta, bel canto, bellissimo canto, giovani, giovanissimi, tanti big, qualche biggissimo e un paio di monumenti. Anzi tre. Singer-songwriter col lumicino, una band e mezzo, nemmeno un Extraliscio. Forse non per palati fini, di certo per tutti i gusti. Come ogni anno dall’anno 1951, lasciamoci stupire.

Monumenti

Vittima dei rumors, degli spoiler e di chi non si sta mai zitto, Amadeus svela di sabato, al Tg della sera, i 22 big in gara. Diventeranno 24 con i due che tra una settimana usciranno da Sanremo Giovani. Tra gli annunciati in fretta e furia senza nemmeno un rullo di tamburo, spicca – e fa categoria a sé, in quanto storia della canzone, del costume e della cinematografia leggera italiana – Gianni Morandi, 77 anni la prossima settimana, a Sanremo 2022 con canzone di Jovanotti (meglio se con qualcosa più da Ariston che non ‘L’allegria’).

Fanno categoria a sé anche Massimo Ranieri, vincitore nel 1988 con ‘Perdere l’amore’, e Iva Zanicchi, l’Aquila di Ligonchio, con Mina (la tigre di Cremona), Milva (la pantera di Goro) e Orietta Berti (l’usignolo di Cavriago) una delle Big Four della canzone italiana (le equivalenti di Federer, Djokovic, Nadal e Murray per il tennis). Voce graffiante, plurivincitrice di Festival, presentatrice di quiz, eurodeputata di Forza Italia e sex symbol (la copia di Playboy del gennaio 1979 su eBay parte da una base d’asta di 35 euro), la zia Iva dovrebbe fare la storia come Orietta lo scorso anno con ‘Quando ti sei innamorato’ e Rita Pavone, a oggi insuperata ‘rivelazione’ dell’edizione 2020 con ‘Niente (Resilienza 74)’, una vera canna.

A volte ritornano

Tre Sanremi in gara (con questo) e uno da ospite (lo scorso anno, coi noti quadri), Achille Lauro torna in Riviera per la quarta volta consecutiva e ora tallona Pippo Baudo, ininterrottamente al timone della manifestazione dal 1992 al 1996, ma senza cantare (se avete pensato “Ma nemmeno Achille Lauro canta”, siete degli irrispettosi). A un anno di distanza, quando gareggiò con il video delle prove generali, torna Irama, possibilmente sul palco (a febbraio lo chiusero in una stanza per positività al Covid di un membro del suo staff); torna La Rappresentante di lista, tra le cose migliori ascoltate nel Sanremo del lockdown (‘Amare’); tornano Le Vibrazioni, torna Noemi, nella speranza (la nostra) che le ampie dissertazioni sul suo rinnovato regime alimentare possano considerarsi definitivamente archiviate. Torna a Sanremo il bravo Michele Bravi e torna, col suo nome di battesimo, Donatella Rettore, l’ultima volta nel 1994 con ‘Di notte specialmente’, ora insieme all’emergente Ditonellapiaga (donna, all’anagrafe Margherita Carducci).

L’elenco di chi ha già vinto Sanremi è corposo. Sono i big, anzi, i biggissimi Elisa (‘Luce – Tramonti a Nord-Est’, 2001), Emma (‘Non è l’inferno’, 2012), Fabrizio Moro (‘Non mi avete fatto niente’, con Ermal Meta nel 2018), Mahmood (‘Soldi’, 2019), all’Ariston con il 18enne Blanco (la cacofonica ‘Tu mi fai impazzire’, feat. Sfera Ebbasta). Non ha mai vinto, ma si ripropone a intervalli regolari, la diversamente Winehouse Giusy Ferreri.

Noiggiovani

La quota Maria (De Filippi) è assicurata da Sangiovanni, beato dell’estate e di Spotify con ‘Malibu’ (singolo più ascoltato, persino dei Måneskin) e Aka 7even, cantautore, rapper e già scrittore. La Spagna ci regala Ana Mena, cantante e attrice, appuntamento fisso delle ultime estati nostre e di Rocco Hunt, per una coppia da tormentone duettante su temi d’amore amorissimo (cit). Il fermento giovanile ha prodotto anche Rkomi, esponente dell’indie rap (campione di click con ‘Taxi Driver’) e la coppia Highsnob (rapper di Avellino cresciuto a La Spezia) e Hu, già in gara a Sanremo Giovani 2020, a un soffio dall’Ariston. Menzione al meno giovane Giovanni Truppi, napoletano classe 1981, più cantautore d’altri, cinque dischi e un Ep (‘5’) con dentro Calcutta, Niccolò Fabi e Brunori Sas (colui che non vedremo mai a Sanremo). Quarantenne è pure Dargen D’Amico, autodefinito ‘emo rapper’ (“facendo intendere l’uso di tematiche personali e intimiste nella sua musica”).

Mancano solo due nomi, che arriveranno dal televisivo Sanremo Giovani del prossimo 15 dicembre, alla presenza di Sua Maestà Pippo Baudo. Due tra Bais, Martina Beltrami, Destro, Esseho, Littamè, Oli?, Matteo Romano, Samia, Senza Cri, Tananai, Vittoria e Yuman.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved