Ajoie
2
Lugano
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
Zugo
0
Bienne
0
1. tempo
(0-0)
Ginevra
2
Losanna
1
1. tempo
(2-1)
Friborgo
1
Berna
1
1. tempo
(1-1)
Langnau
0
Lakers
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
Zurigo
3
Davos
0
1. tempo
(3-0)
Langenthal
1
Olten
1
2. tempo
(1-0 : 0-1)
Ticino Rockets
2
GCK Lions
2
1. tempo
(2-2)
addio-a-stephen-sondheim-leggenda-di-broadway
Insignito della presidenziale Medal of freedom, nel 2015 (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Culture
Spettacoli
51 min

Eurovision, il 25 gennaio il sorteggio delle semifinali

Passaggio di testimone fra Rotterdam e Torino e composizione del cartellone delle prime due serate, che vedranno 36 Paesi competere in due semifinali
Culture
56 min

‘Nelle vene della terra’ con Martignoni rinviato in primavera

Tratto dalla coreografia di Tiziana Arnaboldi, con le poesie di Alberto Nessi, era previsto per domenica 23 gennaio alle 17
Culture
1 ora

Posizionarsi nella giungla digitale e produrre un podcast

È il titolo del corso organizzato da A*dS - Autrici ed autori della Svizzera, destinato a scrittori e operatori del mondo dell’editoria (e non solo)
Scienze
2 ore

Vaccini, se gli effetti indesiderati sono un placebo

Secondo uno studio molte delle reazioni avverse sono dovute all’effetto nocebo. Un’occasione per affrontare l’esitazione vaccinale
Scienze
1 gior

Scoperto il primo pianeta ovale come una palla da rugby

’Scovato’ grazie al satellite Cheops dell’Esa. Si chiama Wasp-103b, è a 1’800 anni luce da noi e compie un’orbita in meno di un giorno.
Culture
1 gior

Sostegno alla cultura, rinnovati gli accordi triennali

Prolungato li sostegno per il periodo 2022-24 per le associazioni culturali attive nei sei principali comuni e per i Circoli del cinema
Culture
1 gior

‘Traditi da ebrei’, disse Otto Frank: un libro lo conferma

Il padre di Anna lo affermò nel 1948. In ‘Chi ha tradito Anne Frank’ di Rosemary Sullivan, l’indagine che ha portato a questa conclusione
Covid e cultura
1 gior

Scuole musica e federazione bandistica chiedono deroga al Decs

Nella lettera indirizzata a Manuele Bertoli ‘l’inaccettabile discriminazione tra giovani ticinesi impegnati nella formazione musicale e coetanei svizzeri’
Cinema Teatro Chiasso
1 gior

Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show: si recupera il 10 aprile

Riprogrammato il concerto con i due mattatori annullato lo scorso 8 gennaio
Cinema
1 gior

Visions du Réel, Marco Bellocchio ospite d’onore

L’omaggio di Nyon al regista, sceneggiatore e produttore italiano prevede una retrospettiva e la presentazione di un nuovo documentario.
Musica
1 gior

Raggiunto accordo sull’eredità di Prince: vale il doppio

Il lascito del ‘folletto’ è di 156,4 milioni di dollari, quasi il doppio della stima precedente. Gli eredi potrebbero sfruttare la vendita del catalogo
28.11.2021 - 09:440
Aggiornamento : 18:57

Addio a Stephen Sondheim, leggenda di Broadway

Le parole di ‘West Side Story’, e una pioggia di Tony e Pulitzer. Il compositore più influente nella storia del Musical si è spento nel sonno a 91 anni

Si è addormentato dopo una cena con amici per la festa del Ringraziamento e l’indomani mattina era morto: il mondo del teatro dice addio a Stephen Sondheim, una leggenda di Broadway, considerato il più influente compositore di musical della seconda metà del Novecento. Sondheim, che aveva passato la maggior parte della pandemia nella sua casa di Roxbury nel Connecticut, aveva 91 anni e la sua scomparsa è stata “improvvisa”, ha detto l’avvocato e amico Richard Pappas. “Dai primi successi alla fine degli anni 50 quando scrisse le parole per ‘West Side Story’ (la musica era di Leonard Bernstein) e ‘Gypsy’, fino a tutti gli anni 90 quando compose musica e liriche per due audaci musical, ‘Assassins’, che dava voce a uomini e donne che hanno ucciso o tentato di uccidere presidenti, e ‘Passion’ sulla natura del vero amore (tratto da un film di Ettore Scola), Sondheim è stato una forza innovativa nel teatro americano”, ha scritto il ‘New York Times’, che lo aveva intervistato solo cinque giorni fa senza presagire che il leggendario musicista avesse problemi di salute. Anzi, secondo l’intervistatore, l’anziano compositore era “deliziato” perché il nuovo adattamento cinematografico del suo ‘West Side Story’ firmato Steven Spielberg sarebbe uscito a dicembre nelle sale. “Sono stato fortunato”, aveva detto Sondheim in quella conversazione: “Ho avuto buoni revival degli show che mi piacciono”. Spielberg ha reso omaggio al compositore: “È stato un gigante della cultura americana”.

Con il regista, a ruota, si sono uniti nel cordoglio grandi dello spettacolo a stelle e strisce da Barbra Streisand a Hugh Jackman, da Elaine Page a Lin-Manuel Miranda, mentre a New York veglie improvvisate a base delle sue canzoni sono state improvvisate nei piano bar del Village. Allievo di Oscar Hammerstein, un amico di famiglia, oltre al teatro, Sondheim aveva lavorato anche per Hollywood, vincendo un Oscar nel 1991 per la migliore canzone di ‘Dick Tracy’ e collaborando con Anthony Perkins a ‘The Last of Sheila’, la sua unica sceneggiatura. Per il resto è stata una pioggia di Tony, tra cui tre per miglior musical e sei per la migliore partitura musicale. Sondheim, ricorda Variety, è stato il compositore che ha vinto più Tony nella storia dei premi per il teatro, e, pur non avendo ottenuto il successo popolare di Andrew Lloyd Webber, ha alterato e allargato i confini del teatro musicale americano con audacia e aplomb attingendo alle fonti più disparate, dal commediografo latino Plauto (‘A Funny Thing’) a Ingmar Bergman (‘A Little Night Music’).

Il primo show per cui aveva scritto parole e musica (sono pochi nella storia di Broadway con questo doppio talento, tra cui Irving Berlin, Cole Porter, Frank Loesser, Jerry Herman e Noël Coward) fu la farsa del 1962 ‘A Funny Thing Happened on the Way to the Forum’, che vinse un Tony per il miglior musical. I titoli degli anni Settanta e Ottanta includono ‘Company’, ‘Follies’, ‘A Little Night Music’, ‘Sweeney Todd’, adattato per il grande schermo con Johhny Depp e Helena Bonham Carter, ‘Merrily We Roll Along’, ‘Sunday in the Park With George’ (che nel 1985 vinse il Pulitzer) e ‘Into the Woods’.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved