zurich-film-festival-con-sharon-stone-e-james-bond
Universal Pictures
27.08.2021 - 18:35

Zurich Film Festival con Sharon Stone e James Bond

Dopo tanti rinvii, il nuovo film dell'agente 007 arriverà in anteprima svizzera al festival di Zurigo. Che premia l'attrice Sharon Stone con il Golden Icon Award

Ats, a cura de laRegione

Dopo essere stato più volte rinviato a causa della pandemia, l'ultimo James Bond verrà proiettato in anteprima svizzera allo Zurich Film Festival il 28 settembre, due giorni prima dell'uscita ufficiale al cinema.

Il direttore artistico della manifestazione Christian Jungen si è rallegrato del fatto di poter offrire al proprio pubblico, tra i primi al mondo, il 25º film della celebre serie. ‘No Time to Die’ è anche l'ultimo film della serie in cui l'attore Daniel Craig interpreterà il ruolo principale. La trama vede Bond godersi una vita tranquilla in Giamaica dopo essersi ritirato dal servizio attivo. Il suo quieto vivere viene però bruscamente interrotto quando Felix Leiter (Jeffrey Wright), un vecchio amico e agente della Cia, ricompare chiedendogli aiuto.

Golden Icon Award a Sharon Stone 

Altra novità della 17ª edizione del festival di Zurigo, il cui programma completo sarà svelato a inizio settembre, il Golden Icon Award che sarà consegnato all'attrice statunitense Sharon Stone come tributo alla sua carriera. La svolta professionale della Stone è arrivata una trentina di anni fa con il thriller erotico "Basic Instinct" (1992), grazie al quale ha raggiunto la fama mondiale come femme fatale. La pellicola fece scalpore per le sue sequenze di sesso spinte ed è nota per la scena cult nella quale il personaggio della Stone accavalla le gambe durante un interrogatorio, svelando l'assenza di biancheria intima.

La Stone si è poi guadagnata una candidatura al premio Oscar come miglior attrice per la sua interpretazione in "Casinò" (1996) di Martin Scorsese. È poi apparsa in diverse serie tv, fra cui "The Practice" e "The New Pope".

La Stone è una vera icona della settima arte, afferma, citato in una nota, il direttore artistico dello ZFF Christian Jungen: ha carisma e si è cimentata in una vasta gamma di ruoli. "In un'epoca in cui il mondo del cinema era dominato dagli uomini si è fatta valere e ha combattuto contro il sessismo".

L'attrice, che ha iniziato la carriera da modella venendo incoronata a 17 anni "Miss Pennsylvania", ha ricevuto diversi premi per il suo impegno sociale nel promuovere la pace, per i malati di AIDS e per l'istruzione in Africa.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
james bond sharon stone zurich film festival
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved