festival-ticino-doc-al-via-la-settima-edizione
Osi
Classica
16.06.2021 - 11:22
Aggiornamento : 17:09

Festival Ticino Doc, al via la settima edizione

Una collaborazione tra Associazione musica nel Mendrisiotto, Osi e Rete Due che si apre sabato 19 giugno per chiudersi domenica 27.

Tra i suoi scopi principali c’è quello di riunire interpreti e compositori ticinesi, molti dei quali attivi come solisti in importanti orchestre in Svizzera e all’estero. Il settimo Festival Ticino Doc, una collaborazione tra Osi, Musica nel Mendrisiotto e Rete Due, si apre con doppio appuntamento cameristico sabato 19 giugno a Mendrisio, nel Chiostro dei Serviti presso il Museo d’Arte o nell’annessa Chiesa di San Giovanni in caso di cattivo tempo: alle 19, Fabio Di Casola (clarinetto), Barbara Ciannamea e Andrea Mascetti (violino), Lia Previtali (viola) e Claude Hauri (violoncello), su musiche di Scarlatti, Viviani, Ritter von Nuekomm, Henryson e Piazzolla. Alle 21, il concerto di Marco Santilli (clarinetti), con Ciannamea e Mascetti, Previtali, Hauri e Nicola Marinoni (percussioni), su musiche dello stesso Santilli.

Domenica 20 giugno alle 10.45, al Museo Vincenzo Vela di Ligornetto, altra musica da camera con Di Casola, Ciannamea, Mascetti, Previtali e Hauri su musiche del XX secolo con, tra gli altri, un brano della compositrice ticinese Maria Bonzanigo. Martedì 22 giugno alle 20.45 nella Chiesa di San Giovanni, il concerto di Lorenzo Reggiani (chitarra) con Fiorenza De Donatis e Andrea Mascetti (violino), Ambra Albek (viola) e Ulisse Roccasalva (violoncello), in un programma dedicato ai Quintetti di Boccherini e a una composizione per chitarra del luganese Nadir Vassena. Mercoledì 23 e venerdì 25 alle 20.45 si torna al Chiostro dei Serviti di Mendrisio per l’esibizione dell’Orchestra della Svizzera Italiana diretta da Alessandro Calcagnile, con solisti Diego Bassi (tromba), Ekaterina Györik e Veronika Miecznikovski (violino), Luca Magariello e Milo Ferrazzini (violoncello), in un programma che spazia tra Sette e Ottocento. Grazie al sostegno della città di Bellinzona, lo stesso concerto sinfonico avrà luogo anche giovedì 24 giugno, stessa ora, alla Chiesa di San Biagio, anche in diretta radiofonica su Rete Due (rsi.ch/rete-due).

Domenica 27 giugno alle 18, infine, alla Chiesa Evangelica di Lugano, la conclusione è affidata a Diego Bassi e Gioacchino Sabbadini (tromba), Barbara Ciannamea (violino), Nicola Tallone (violoncello) e Daniel Moos (pianoforte). Per i concerti da camera, la riservazione è raccomandata tramite mail a prenota.musicanelmendrisiotto@gmail.com, tramite sms o chiamando il numero +41 76 72 45 438. Per i concerti dell’Osi, prenotazioni direttamente sul sito www.osi.swiss

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
festival ticino doc musica nel mendrisiotto osi rete due
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved