21.05.2021 - 18:42

La rocambolesca Wassilissa di Nicole & Martin

Prima ticinese per la nuova produzione della compagnia teatrale che nella propria Tenda bianca a Verscio rivisita una fiaba tradizionale russa

di Ivo Silvestro
la-rocambolesca-wassilissa-di-nicole-martin
Baba Jaga

Chi è la bella Wassilissa, protagonista della nuova produzione della compagnia Nicole & Martin? Una sorta di Cenerentola frammista a Hänsel e Gretel, perché per sfuggire alle angherie di matrigna e sorellastre, la protagonista di questa fiaba tradizionale russa non va a un ballo organizzato dal principe, ma dalla terribile Baba Jaga, una strega che minaccia di mangiare la sventurata se non avesse lavorato come si deve. Grazie alla bambola magica ricevuta in dono dalla madre, Wassilissa riesce a superare le prove della Baba Jaga e, ottenuto un teschio dagli occhi di fuoco, torna da matrigna e sorellastre che finiscono incenerite.

Nella Tenda bianca di Nicole & Martin, al campo sportivo di Verscio fino al 30 maggio, i due attori formatisi alla Scuola Dimitri prendono questo materiale e, restando fedeli alla fiaba originale con i suoi toni lugubri, ne fanno uno spettacolo vivace e divertente, interpretando i vari personaggi con rapidi cambi di costume, tutti molto belli e alcuni anche sorprendenti (come lo zar alla fine della storia e, ovviamente, Baba Jaga). La narrazione prosegue leggera tra acrobazie e giocoleria, intrattenendo bambini e anche adulti. Info: nicole-et-martin.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved