locarno74-corti-d-autore-oltre-ai-pardi-di-domani
Giona A. Nazzaro, direttore artistico del Locarno Film Festival (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Culture
Chilometro zero
35 min

Sulla diffrazione poetica, incontro alla darsena del Parco Ciani

Serata con Maurizio Chiaruttini e il poeta Antonio Rossi, giovedì 11 agosto, dalle 18, alla darsena
Musica
55 min

Il Duo Ferrazzini-Hauri in concerto a Ceresio Estate

Padre e figlio, violoncellisti, proporranno il loro concerto domenica 14 agosto, dalle 19, alla chiesa San Tommaso di Agra
Spettacoli
1 ora

Poesia e musica al Cima Norma Art Festival

Sabato 13 agosto, dalle 20, a Torre una serata dedicata a letture in versi con Fabio Pusterla, seguita dalla performance di Frigeri e dalla musica di Lanz
Locarno 75
2 ore

Al cubano ‘Moa’ e al venezuelano ‘Muchachos’ l’Open Doors Award

Si è svolta questa mattina la cerimonia di premiazione della sezione che va alla scoperta di nuove cinematografie in America Latina e nei Caraibi
Sostiene Morace
2 ore

Per fortuna c’è ancora chi spende soldi per guardare i film

I dati forniti dall’ufficio stampa del Festival parlano di afflusso pari al 2019. In attesa di sorprese, un bilancio di metà rassegna
Locarno 75
5 ore

Una conferenza di 24 ore per parlare di attenzione

Più che un calo di concentrazione, un sistema che spinge verso la distrazione. Le alternative? Le mostra Rafael Dernbach
Scienze
7 ore

Arrivano le ‘Lacrime di San Lorenzo’ ma con la Luna piena

Gli esperti consigliano di osservare le stelle cadenti con qualche giorno di anticipo, oppure aspettare l’ultima parte della notte
Locarno 75
7 ore

Il Cinema canta in Piazza e in Concorso

Un disincantato ‘Gigi la legge’, la voglia di essere vivi che sprizza in ‘Tengo sueños eléctricos’, emozioni forti in ‘Last Dance’ di Delphine Lehericey
Locarno 75
8 ore

Alexander Sokurov divide il Festival con un film immenso

Ode a ‘Skazka’ (Fairytale), del maestro russo; al suo confronto scompare ‘Il Pataffio’. Da applausi l’opera di Sylvie Verheyde
Cinema
16.02.2021 - 14:47
Aggiornamento: 16:59

Locarno74: Corti d'autore oltre ai Pardi di domani

È la nuova sezione che apre ai cortometraggi di cineasti già noti sulla scena internazionale. La call for entry è aperta.

Si chiama ‘Corti d'autore’ ed è la nuova sezione riservata alle opere brevi di cineasti già noti sulla scena internazionale. Va ad aggiungersi ai Pardi di domani, quella parte di Locarno Film Festival calata sul cortometraggio, ed è parte di un disegno di complessivo rilancio e ripartenza della manifestazione, nonché apertura a nomi di rilievo del ‘racconto breve’, portatori di sperimentazione e innovazione. Fino a oggi, i Pardi di domani avevano accolto corti svizzeri e internazionali di registi che non avevano ancora realizzato lungometraggi. Il nuovo concorso sarà invece un terzo programma competitivo interamente dedicato ai cortometraggi e mediometraggi di filmmaker già affermati, le cui opere saranno presentate in prima mondiale o internazionale. Detto con parole di Giona A. Nazzaro, direttore artistico del Locarno Film Festival: “Serge Daney affermava che il cortometraggio aveva una sola cosa da dire: io esisto. E non aveva torto. Il cortometraggio non è un piccolo film, è un mondo. Una dichiarazione d’intenti. Tutto il mondo di un cineasta in pochi minuti”. E nel “tutto e subito” tipico del cortometraggio stanno per Nazzaro “le migliori qualità dei Pardi di domani, cuccioli il cui ruggito è il segno di tanti futuri possibili”, con la nuova sezione che accoglie lavori che solitamente “finiscono ‘fuori concorso’ nei festival, perché risultano quasi sempre di difficile collocazione nell’ambito del palinsesto festivaliero”. Il direttore artistico annuncia così “un concorso con un pardino tutto suo, nuovo, da assegnare alla migliore delle opere che hanno già iniziato ad arrivare in queste settimane”. Per Eddie Bertozzi, neo-responsabile del comitato di selezione Pardi di domani: “Corti d’autore è uno stimolante invito a ridefinire la nostra percezione di cosa sia un cortometraggio, chi lo dirige e perché. Non solo una fondamentale palestra per talenti emergenti, ma anche terreno di elezione per artisti affermati, che nella forma breve ritrovano una libertà inedita nel raccontare storie e sperimentare stili che sfidano le rigidità del formato più canonico”. Per tornare a Nazzaro: “Corti d’autore sarà il luogo dove i cineasti di oggi incroceranno il cammino dei Pardi di domani. Ne vedremo delle belle”.

Le iscrizioni ai Corti d’autore sono aperte fin da subito e registe e registi da tutto il mondo possono rispondere alla call for entry per partecipare alla selezione (www.locarnofestival.ch/it/LFF/Film-Submission). In attesa di scoprire i nomi che faranno parte del concorso Corti d’autore – e in attesa del Locarno 74, dal 4 al 14 agosto, sul quale il team del Festival è al lavoro nel rispetto delle norme sanitarie, nell'ottica di un'edizione completa – per tutto il mese di febbraio gli amanti del formato breve possono assistere alla terza edizione delle Locarno Shorts Weeks, l’evento off e digitale del Locarno Film Festival organizzato con il sostegno di Swiss Life, che propone gratuitamente sul proprio sito un corto al giorno, con una durata di programmazione di 7 giorni. La selezione prevede cortometraggi presentati in diverse sezioni del programma di Locarno72 da Pardi di domani a Open Doors Screenings.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corti d'autore locarno film festival locarno74
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved