Young Boys
Lugano
20:30
 
Bologna
1
Roma
0
2. tempo
(1-0)
Inter
2
Spezia
0
2. tempo
(1-0)
Genoa
Milan
20:45
 
Sassuolo
Napoli
20:45
 
DJOKOVIC N. (SRB)
BUBLIK A. (KAZ)
19:55
 
LENZ J. (GER)
2
STRICKER D. (SUI)
0
fine
(7-5 : 7-5)
Langenthal
Visp
19:46
 
un-programma-per-prevenire-violazioni-dell-integrita-personale
Depositphotos
Società
01.07.2021 - 20:160
Aggiornamento : 22:42

Un programma per prevenire violazioni dell’integrità personale

Il progetto pilota si indirizza alle Pmi e promuove un ambiente di lavoro rispettoso e privo di molestie sessuali, psicologiche e di discriminazioni

a cura de laRegione

“Un ambiente di lavoro rispettoso e privo di molestie sessuali e psicologiche e di discriminazioni è l’auspicio di ogni azienda od organizzazione”, si legge nel comunicato del Cantone. Per questo motivo è stata lanciata l'iniziativa ‘Pmi Azione+’, un progetto di prevenzione delle violazioni dell’integrità personale sul posto di lavoro istituito – in occasione dei 25 anni dall’entrata in vigore della Legge federale sulla parità dei sessi (LPar) – dal Servizio per le pari opportunità, in collaborazione con il Laboratorio di psicopatologia del lavoro e l’Ufficio dell’Ispettorato del lavoro.

Le Pmi della Svizzera italiana che desiderano implementare i dispositivi di prevenzione “sono spesso confrontate con l’ostacolo del tempo e dei costi”. Per questi motivi i servizi cantonali, attraverso il progetto pilota e gli aiuti finanziari dell’Ufficio federale per l’uguaglianza fra donna e uomo, offrono gratuitamente alle Pmi che aderiscono al programma, consulenza e formazione sul tema alle direzioni, al personale dirigente, ai collaboratori e alle collaboratrici, nonché un accompagnamento individualizzato nell’elaborazione di strumenti di prevenzione e regolamenti aziendali.

Molestie sul lavoro: un terzo delle donne e un decimo degli uomini

“In Svizzera – viene ricordato – il 99% delle aziende e organizzazioni sono di piccole e medie dimensioni e impiegano oltre due terzi della forza lavoro. Dal 1996, la Legge federale sulla parità dei sessi (LPar) vieta le discriminazioni tra donna e uomo nelle relazioni di lavoro: dall’assunzione, alla retribuzione, alla formazione continua, al licenziamento fino alle molestie sessuali. Eppure, dalle ricerche emerge che un terzo delle donne e un uomo su dieci sono stati vittime di molestie sessuali o sessiste sul lavoro almeno una volta nella loro carriera. Questo vale per tutte le aziende, indipendentemente dalle loro dimensioni”.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved