ULTIME NOTIZIE Culture
L’intervista
4 ore

Marco Paolini, contro la solitudine doppiamente ‘Sani!’

Nel disequilibrio generale, il maestro del teatro di narrazione porta in scena un’iniezione di fiducia: giovedì 2 e venerdì 3 febbraio al Teatro Sociale.
Culture
14 ore

‘Out of Me, Inside You’, Francesca Sproccati a Villa dei Cedri

Dal 10 al 12 febbraio, la performance semifinalista del Premio Schweiz 2020 e finalista del Premio svizzero della Performance 2022
Rassegna
15 ore

I documentari di ‘Ticino Archeofilm’, seconda edizione

Giovedì 9, venerdì 10 e sabato 11 febbraio, sette opere relative a grandi scoperte e a siti archeologici di fama internazionale. Al Lux di Massagno.
Scienze
15 ore

Long Covid, ecco perché affiora la stanchezza cronica

Scoperto il meccanismo che la provocherebbe in una persona su tre: il deficit di un aminoacido prodotto naturalmente dall’organismo
La recensione
16 ore

Ricco e colto, buzzurro ma sensibile: ‘Quasi amici’!

A Chiasso, il Cinema Teatro applaude a ogni cambio di scena Paolo ‘Driss’ Ruffini e Massimo ‘Filippo’ Ghini, nell’adattamento teatrale del film francese
Musica
21 ore

Justin Bieber vende diritti musicali per 200 milioni dollari

La star del pop ha firmato con Hipgnosis Songs Capital, sostenuta da Blackstone, e segna l’ennesima acquisizione di un catalogo musicale di successo
Video
Musica
23 ore

‘Rush!’ dei Måneskin è primo anche in Svizzera

Pubblicato lo scorso 20 gennaio, l’album della band italiana comanda anche in Italia, Francia, Giappone, Belgio, Paesi Bassi e Lituania
24.03.2022 - 15:57
Aggiornamento: 17:42

Pillola contraccettiva maschile efficace al 99% sui topi

Potrebbe essere testata sugli uomini entro la fine dell’anno. Si tratta di un farmaco non ormonale

Ats, a cura de laRegione
pillola-contraccettiva-maschile-efficace-al-99-sui-topi
Depositphotos

Un team di scienziati ha annunciato ieri di aver sviluppato una pillola contraccettiva maschile che è efficace al 99% nei topi senza causare effetti collaterali visibili. Potrebbe essere testata sugli uomini entro la fine dell’anno.

Questi risultati saranno presentati alla conferenza di primavera dell’American chemical society. Essi segnano un passo importante per la contraccezione maschile, che rimane molto marginale tra le coppie.

La ricerca di una pillola contraccettiva per gli uomini risale fino all’approvazione negli anni ’60 del suo equivalente femminile, ha spiegato all’agenzia stampa Afp Abdullah Al Noman, studente di master all’Università del Minnesota, che presenterà i lavori durante la conferenza.

"Molti studi mostrano che gli uomini sono interessati a condividere la responsabilità della contraccezione all’interno della coppia", ha detto, ma finora esistono solo due soluzioni efficaci e riconosciute: i preservativi e la vasectomia. Altre pratiche, come la biancheria intima riscaldata e gli anelli per i testicoli, non sono convalidate dalle autorità sanitarie.

Una soluzione senza ormoni

Il funzionamento della pillola femminile si basa sugli ormoni che interrompono il ciclo mestruale. I ricercatori hanno cercato a lungo di sviluppare un equivalente maschile usando lo stesso metodo e agendo su un ormone maschile, il testosterone.

Tuttavia, questi tentativi hanno portato a effetti collaterali indesiderati come l’aumento di peso, attacchi di depressione e incremento dei livelli di colesterolo, che aumentano il rischio di malattie cardiache.

Per sviluppare una pillola non ormonale, Abdullah Al Noman ha preso di mira una proteina, il recettore alfa dell’acido retinoico (Rar-alfa). Nel corpo umano, la vitamina A viene convertita in molti componenti tra cui l’acido retinoico, che svolge un ruolo importante nella crescita cellulare, nella formazione dello sperma e nello sviluppo dell’embrione.

L’acido retinoico ha bisogno di questi recettori Rar-alfa per agire: esperimenti di laboratorio hanno dimostrato che i topi privi del gene che codifica questo recettore sono sterili. Per il suo lavoro, questo laboratorio ha quindi sviluppato un composto che blocca l’azione di Rar-alfa.

Somministrato per via orale a topi maschi per quattro settimane, il composto Yct529 ha ridotto drasticamente la produzione di sperma ed è stato efficace al 99% nel prevenire la gravidanza. Sei settimane dopo aver interrotto l’ingestione di Yct529, i topi sono stati in grado di procreare di nuovo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved